in

Mondiale 2014: il ct inglese Hodgson teme Pirlo

A meno di due mesi dal Mondiale, il ct inglese Roy Hodgson dichiara apertamente che in Brasile teme non tanto Balotelli ma Pirlo. Questo affermazione l’ha confessata in un’intervista a Mediaset dicendo anche che negli ultimi dieci anni è sempre stato Pirlo che ha fatto giocare l’Italia. Se lo ricorda ancora quando lo ha avuto per tre mesi all’Inter e da allora ha fatto una carriera incredibile. Certo l’Inghilterra non partirà sconfitta ma riconosce che l’Italia è molto forte e Prandelli ha fatto un ottimo lavoro in questi quattro anni facendola crescere. RoyHodgson2

Secondo l’allentare inglese la vera incognita è il clima perché l’incontro Inghilterra-Italia si disputerà a Manaus, in centro all’Amazzonia e lì la temperatura media è di 31° sia di giorno che di notte, con un’umidità pazzesca: un autentico forno. Hodgson e il suo staff stanno facendo il possibile per preparare adeguatamente i giocatori a convivere con queste situazioni. Però tutte le squadre dovranno affrontare lo “stesso problema”.

 

 

 

Rabbit Pizza manifesto choc

Nuova Zelanda, cartellone pubblicitario choc: fatto con 500 pelli di coniglio

Lionel Messi Fan Club1

Calciomercato Barcellona: tutti attaccano “la pulce” Messi (Video)