in

Mondiale 2014: Johnny Herrera del Cile e altre storie strane ed inverosimili

Questo Mondiale porta alla luce le storie più strane ed inverosimili. Come quella di Mondragon, secondo portiere della Colombia, che si presenterà in Brasile alla “tenera età” di 43 anni e, se dovesse giocare, diventerebbe il più anziano portiere di sempre sul campo di un Mondiale. L’altra curiosità riguarda il Nostro Capitano e portiere per eccellenza Gigi Buffon che disputerà il suo quinto Mondiale ed eguaglierà così il record del messicano Carbajale e di Lothar Matthaus. Però c’è qualcosa che riguarda Miro Klose che proverà a battere il record di gol di Ronaldo. Johnny Herrera facebook(2)


Però la storia più interessante è quella che riguarda il portiere di riserva del Cile Johnny Herrera che andrà in Brasile in libertà vigilata per aver guidato in stato di ebbrezza, lo scorso settembre, e quindi condannato a 41 giorni di carcere. Herrera, che doveva recarsi ad una stazione di polizia a Santiago ogni trenta giorni e non può guidare per due anni, sarà “controllato a vista” dalle forze dell’ordine. Per il calciatore questo non è il primo problema con la giustizia. Infatti cinque anni fa è stato accusato di omicidio colposo per aver ucciso investendola una ragazza di ventidue anni. Poi è stato scagionato da dei testimoni.        

Seguici sul nostro canale Telegram

AS Roma facebook(1)

Roma: Francesco Totti non ha mai creduto nella convocazione al Mondiale (Video)

Happy di medici, infermieri e pazienti del Centro Nemo Sud per il 5permille (video)