in

Mondiale 2014: Neymar ammette che poteva rimanere paralizzato (Video)

Neymar in lacrime, anche in conferenza stampa cosi come quando in barella lo trasportavano in ospedale, racconta delle scuse che gli ha fatto il difensore colombiano Zuniga. Ha pure detto che poteva rimanere paralizzato a causa dell’infortunio. Alla domanda su chi vincerà la finale del Mondiale Brasile 2014 tra Germania e Argentina, lui ha detto che spera siano i suoi amici del Barça Messi e Mascherano. Brasile

Dopo due giorni dalla pesante sconfitta in semifinale per 7-1 contro la Germania, risultato peggiore del Maracanazo Neymar, in conferenza stampa, si è commosso davanti alle tv e al mondo. Il goleador del Barcellona parla e ammette che quello che è successo ha dell’incredibile. Nessuno della Seleçao è riuscito a capire cosa sia successo: né i compagni di squadra che erano in campo e nemmeno lui. Neymar infatti era immobile dopo l’infortunio alla terza vertebra lombare procuratogli dalla fallaccio di Zuniga e lui, questo fatto, l’ha definito il “sogno scippato” e in un attimo si è sentito perduto. Dovrà restare fermo in totale riposo per oltre un mese e se i tempi di recupero dovessero prolungarsi, il Barça riceverà un indennizzo. Sottolinea che, nei giorni successivi, Zuniga gli ha telefonato per scusarsi confermandogli che non aveva intenzione di fargli male. Neymar ha accettato le sue scuse ma ritiene che quell’intervento non sia stato normale. E alla fine ringrazia Dio di non essere rimasto paralizzato.

http://youtu.be/5j3GV6HJ-so

Calciomercato Genoa: ceduto Matri con la formula del prestito secco

ciampi MORTO

Carlo Azeglio Ciampi ricoverato a Bolzano per sospetta embolia polmonare