in

Mondiale Brasile 2014, orrore Italia: ci pensa il Trio Medusa a ‘suonarle’ agli Azzurri (video)

Campione nelle canzoni travisate, dopo l’uscita di scena dell’Italia dal Mondiale di Brasile 2014, il Trio Medusa, insieme a Massimiliano “Maxino” Cernecca ha modificato le parole del singolo dei Negramaro intitolato Un Amore così grande, trasformandolo in Un orrore così grande e le ha letteralmente suonate agli Azzurri. Questa mattina, sul blog di Radio Deejay, infatti, è comparso un post in cui il Trio, scrivendo: “Vi siete salvati. Niente Naked Cowboy. Buon per voi. Ma cadiamo in piedi. Grazie a Maxino, noi abbiamo già pronta la canzone ufficiale della Nazionale al posto di quella dei Negramaro…” condivideva con tutti i fan e gli ascoltatori della nota radio di Linus, la propria delusione e la propria rabbia contro i giocatori.

italia uruguay direta web aggiornamenti tempo reale

Il brano inizia così: “No non ci credo, fuori di nuovo..” e prosegue dicendo: “a Prandelli ci han fatti ormai, devo calmarmi un po’, vorrei evitare le volgarità, ma una mer** …”. A questo punto il Trio Medusa corregge il tiro. Come detto niente volgarità, quindi, si canta: “un orrore così grande, un orrore così, soltanto noi” aggiungendo: “ ed in coro si bestemmia un’altra volta”.  Insomma la delusione è tanta, ma il Trio non si arrende facendosi beffe anche delle possibili scuse accampate perché la Nazionale non è stata eliminata da squadre forti come Brasile, Argentina, ecc, ecc … .

Per non sfatare nessun mito, infine, e ribadire che in Italia siamo tutti ct, magari regalando un consiglio utile al prossimo allenatore dell’Italia visto che Prandelli, insieme ad Albertini ed altri, ha rassegnato le sue dimissioni, la canzone continua dicendo: “e se un giorno allenatore diverrò altri azzurri chiamerò, più svegli e meno goffi, convocheremo i Puffi”.

Seguici sul nostro canale Telegram

mondiale

Mondiale Brasile 2014: cosa dice la stampa estera sull’eliminazione dell’Italia contro l’Uruguay

Mondiale Brasile 2014: Honduras-Svizzera, curiosità e probabili formazioni