in

Mondiale, Italia: le avversarie degli azzurri di Cesare Prandelli

Girone molto difficile quello che vedrà impegnata l’Italia di Cesare Prandelli nell’imminente Mondiale brasiliano. Il conto alla rovescia è ormai terminato e UrbanPost vuole analizzare le avversarie degli azzurri nella fase eliminatoria: Inghilterra, Uruguay e Costa Rica.

Luis Alberto Suarez

INGHILTERRA – Una squadra da non sottovalutare. La Nazionale di Roy Hodgson proverà a dare parecchio fastidio a Italia e Uruguay per strappare il pass qualificazione, con l’ex tecnico nerazzurro che potrà contare su talenti di primissimo livello: in primis Wayne Rooney che può essere decisivo in qualsiasi momento. E’ lui la stella inglese, ma non bisogna sottovalutare gente come Wilshere, Sturridge, Lampard e Gerrard, mentre in difesa Baines è un terzino molto pericoloso e in mezzo l’esperienza e l’affidabilità di Cahill sono garantite. Il portiere Hart non offre assolute garanzie e questo potrebbe essere il vero punto debole di questa squadra.

URUGUAY – Può essere la sorpresa dell’intero Mondiale. Con una coppia d’attacco semplicemente da fantacalcio sognare è lecito e il ct Tabarez si affiderà a Suarez e Cavani per stupire e strappare la qualificazione, cercando, perché no, di arrivare fino in fondo. Ma la squadra non conterà solamente sugli attaccanti di Liverpool e PSG, perché anche i vari Caceres, Muslera e Lugano sono giocatori di primo livello. Attenzione assoluta, quindi, nei confronti della Celeste.

COSTA RICA – Luis Pinto non ha paura. Il commissario tecnico dei Ticos ha dichiarato che in Brasile proverà a giocarsela con le avversarie, ma sulla carta la Costa Rica parte nettamente da sfavorita e oggi non è difficile ipotizzare la quarta piazza per i rossobiancoblu al termine della prima fase. La stella della squadra rimane Joel Campbell, attaccante classe ’92 dell’Olympiacos in prestito dall’Arsenal.

Seguici sul nostro canale Telegram

T-shirt 2.0

T-shirt 2.0, è nata la maglietta “smart” che monitora la salute di chi la indossa

Conte Dracula facebook(2)

Romania: mistero fitto sulla presunta vendita del “Castello di Dracula”