in ,

Mondiali 2014 Brasile, news: sciopero della metro a San Paolo potrebbe arrivare a Rio de Janeiro

Mancano due giorni all’inizio dei Mondiali di calcio di Brasile 2014 e a San Paolo la calma è solo apparente. I dipendenti della metropolitana, infatti, hanno sospeso lo sciopero che ha paralizzato la megalopoli, ma potrebbe essere solo la rincorsa verso un’agitazione di dimensioni maggiori.

Brasile: senza sicurezza Confederations Cup a rischio e salta il Mondiale

I motivi della protesta sono duplici: allo sciopero per l’aumento dei salari si è aggiunta anche la manifestazione contro il licenziamento di 42 dipendenti coinvolti nelle agitazioni dei giorni scorsi. Ma, stando alle notizie di oggi, l’adeguamento dello stipendio non avverrà nella percentuale richiesta (16,5%), ma solo dell’8,7. I sindacati si fermerebbero anche al 12,2, ritenuto accettabile, eppure le parti sono ancora distanti.

Talmente distanti che la protesta, placatasi per qualche ora a San Paolo, potrebbe (non solo) riprendere, ma addirittura estendersi anche a Rio de Janeiro con due giorni di manifestazioni e stazioni chiuse. Tutto dipenderà dalle votazioni interne tra i dipendenti. Se il fronte della protesta vincerà, questo rischierebbe di mettere seriamente in crisi la cerimonia di apertura dei Mondiali. La festa è in programma nel pomeriggio brasiliano di giovedì 12 giugno, prima della gara inaugurale Brasile-Croazia.

photo credit: Fernando Stankuns via photopin cc

scarpe da corsa

Cammina, per la salute del tuo cuore

Sira Quiroga Il Tempo

Anticipazioni Il Tempo del coraggio e dell’amore, puntata 10 giugno 2014: Sira e Marcus sono in pericolo