in

Mondiali 2014: Checco Zalone canta un inno contro razzismo e omofobia

I Mondiali di calcio 2014 hanno avuto inizio e con l’ingresso in campo dell’Italia domani sera la gara entrerà nel vivo della competizione. L’inno ufficiale di Jennifer Lopez e Pitbull è già un tormentone, ma quello ideato da Checco Zalone non è da meno. La canzone del comico pugliese si intitola Tapinho ed è stata lanciata per la prima volta durante Deejay Football Club, la trasmissione di Radio Deejay condotta da Ivan Zazzaroni e Fabio Caressa.

https://www.youtube.com/watch?v=WQmvDLycCUA

Zalone con la sua ironia pungente ha narrato le imprese del calciatore Tapinho che, alle prese con problemi di digestione, sbaglia un gol decisivo ai Mondiali: il testo, orecchiabile ed ispirato alle melodie carioche, è un’annunciata battaglia contro razzismo e omofobia. I due episodi calcistici che hanno ispirato le parole di Checco sono la banana lanciata da un tifoso del Villareal al calciatore del Barcellona Dani Alves e il presunto bacio gay tra Ivan Rakitic e Daniel Carriço subito dopo la conquista dell’ultima Europa League.

Il comico campione d’incassi ha ironizzato sulle sorti della Nazionale italiana all’interno dei Mondiali brasiliani, affermando che gli azzurri arriveranno terzi ma nel primo girone aggiungendo poi che “dipenderà tutto dall’artista Cassano”.

mete relax

Benessere viaggi: Marrakech

tendenza make up

Make up giallo: baciato dal sole