in

Mondiali 2014, Jennifer Lopez ci ripensa e canterà alla cerimonia di apertura

Qualche giorno fa la mitica Jennifer Lopez aveva mandato in crisi gli organizzatori della cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio 2014 per aver dato improvvisamente il ben servito a causa di sopraggiunti ‘problemi di produzione’. Ma è di queste ore la notizia che la cantante portoricana ci sarà e si esibirà nel brano We are one, l’inno ufficiale della manifestazione al fianco del rapper Pittbul e della star brasiliana Claudia Leitte.

jennifer Lopez più sexy che mai

L’annuncio ufficiale era arrivato direttamente dalla Fifa ed aveva gettato tutti i fan della cantante nello sconforto, e in molti non hanno potuto fare a meno di chiedersi i reali motivi dell’improvvisa defezione. Poco male, perché JLo ci sarà ed aprirà ufficialmente l’edizione 2014 dei Mondiali di calcio, con una cerimonia di apertura indimenticabile che prevede la presenza di ben 600 tra artisti di ogni genere, ginnasti che si cimenteranno in acrobazie mozzafiato e soprattutto i rappresentanti della Capoeira, la danza marziale brasiliana molto apprezzata ed un vero e proprio vanto per il paese. Mentre, come spiega la coordinatrice dello spettacolo Daphne Cornez, l’evento sarà una vera e propria celebrazione dei simboli del paese carioca che verranno rappresentati su una scena in cui la farà da padrone un enorme pallone illuminato con 90mila luci a led.

Intanto la bella Jennifer, che potrebbe approfittarne per distrarsi dalla fine della storia d’amore con il toy boy Casper Smart, sta facendo i conti con la bella Shakira, che ha rilanciato con il singolo La la la, riadattato in occasione di Brasile 2014 e diventato in poco tempo un vero e proprio tormentone. Forte del grande successo di Waka Waka, confezionato per i Mondiali 2010, la hit di Shakira ha già conquistato You tube, dove ha collezionato già circa 100 milioni di visualizzazioni contro i 70 milioni del brano di Jlo e Pittbull. E chissà che non l’abbia favorita la straordinaria partecipazione di campioni del calibro di Messi, Falcao o il compagno Piquet.

Costantino Vitagliano in camera

Costantino Vitagliano festeggia 40 anni con un nuovo amore

baciamo le mani

Furore Il vento della speranza anticipazioni: Francesco Testi rivela i dettagli sul finale di stagione