in

Mondiali 2014, Rocco Siffredi: la Durex sostiene il suo sacrificio

A poche ore dall’inizio ufficiale dei Mondiali di calcio 2014, la Durex ha deciso di sostenere la bizzarra iniziativa di Rocco Siffredi, che circa una settimana fa si era impegnato in un clamoroso voto di castità per una giusta causa. La notizia dell’insolito fioretto, fatto circa una settimana fa per garantirsi l’appoggio dall’alto e favorire la vittoria degli azzurri, ha fatto il giro del web, e tra le indignazioni di alcuni e la sorpresa di altri, su Twitter ha letteralmente spopolato l’hashtag #roccotieniduro, che è stato poi ripreso dalla nota azienda di preservativi, svelando così la trovata pubblicitaria.

rocco siffredi cielo tv

In queste ore sta circolando in rete un secondo video in cui Siffredi svela il mistero e fa sapere: “Venerdì scorso ho deciso di fare voto di castità fino a quando i nostri 23 ragazzi rimarranno in Brasile per competere con le altre nazioni. È il mio sacrificio per la vittoria dell’Italia! In questi giorni molti di voi mi sono stati vicini con messaggi e commenti per dirmi #roccotieniduro. Anche Durex ha deciso di supportarmi in questo fioretto che, come potrai ben capire, non è per niente facile!“. A quanto pare si è trattato di una semplice trovata pubblicitaria, sulla quale la nota azienda ha investito non poco ottenendo risultati sorprendenti, almeno dal popolo dei social network. Poco male per quanti avevano creduto nelle parole dell’attore, che però lancia la sfida ed insieme alla Durex è pronto a promuovere Loveville 2014, una competizione sportiva parallela aperta fino a luglio che però, come suggerisce il nome, si giocherà nelle sedi opportune e lontane da occhi indiscreti.

Con buona pace di chi ha davvero creduto alla buona fede di Rocco, consoliamoci ricordando chi ha veramente mantenuto la promessa fatta e si è immolato per la Nazionale. Come non dimenticare, per ovvie ragioni, i fortunati Mondiali di Germania 2010, quando Camoranesi aveva promesso di tagliare la sua amata coda se l’Italia fosse riuscita ad alzare al cielo la tanto ambita Coppa. Inutile ricordare che il povero centrocampista fu costretto ad accomodarsi su una sedia messa in mezzo al campo e a veder cadere i suoi capelli per mano del compagno di squadra Massimo Oddo.

Caffè per combattere carie

Salute: il caffè combatte placca e carie dentale

england

Mondiali Brasile 2014 gironi, record Premier League, Bayern Monaco e Russia