in

Mondiali di calcio femminile 2019: l’Italia c’è dopo vent’anni

Nell’estate 2019 torna il grande spettacolo dei Mondiali di calcio, ma questa volta si tratta del Campionato mondiale di calcio femminile che inizia proprio oggi, venerdì 7 giugno 2019 in Francia. Nato nel 1991, il Campionato mondiale di calcio femminile si disputa, come quello maschile, ogni quattro anni. La novità assoluta dei Mondiali di calcio femminile 2019 è la presenza della nazionale italiana dopo ben vent’anni. Le azzurre sono cariche e non hanno la minima intenzione di perdere. Un’occasione importante per dimostrare al mondo che anche in Italia il calcio femminile c’è e può dare risultati. La prima partita in Francia per l’Italia ci sarà il 9 giugno 2019 contro l’Australia, la più temuta del girone C di cui fanno parte anche Brasile e Giamaica.

Leggi anche –> Calciomercato Inter, arriva Eriksen? Il punto sul mercato nerazzurro

Mondiali di calcio femminile 2019: come vedere Australia-Italia

La nazionale italiana allenata da Milena Bertolini disputerà la sua prima partita in Francia domenica 9 giugno 2019 contro l’Australia. Tutti gli incontri della nazionale azzurra femminile verranno trasmessi in diretta tv sulla Rai, che ha comprato i diritti per 15 match. Sky Sport garantirà una copertura completa della competizione. Per i Mondiali di calcio femminile di Francia 2019 si punta al miliardo di spettatori. Le 23 ragazze della nazionale sono: Laura Giuliani (Juventus), Chiara Marchitelli (Florentia), Rosalia Pipitone (AS Roma), Elisa Bartoli (AS Roma), Lisa Boattin (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Fiorentina Women’s), Elena Linari (Atletico Madrid), Linda Cimini Tucceri (Milan), Valentina Bergamaschi (Milan), Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (Milan), Alice Parisi (Fiorentina Women’s), Martina Rosucci (Juventus), Annamaria Serturini (AS Roma), Cristiana Girelli (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Ilaria Mauro (Fiorentina Women’s), Daniela Sabatino (Milan), Stefania Tarenzi (Chievo Verona). Lo sponsor ufficiale delle azzurrine sarà la Nike, che supporterà per tre anni l’iniziativa Together #weplaystrong dell’Uefa in favore dello sviluppo del calcio femminile.

La terza partecipazione dell’Italia al mondiale femminile

Il Mondiale femminile di calcio è una competizione molto giovane, infatti è nata soltanto nel 1991. L’Italia vi ha preso parte solo due volte: nel 1991 e nel 1999. Nel 1991 la nazionale femminile italiana uscì ai quarti di finale. La competizione si svolse in Cina e il mondiale fu vinto dagli Stati Uniti. Nel 1999 riuscì a qualificarsi, ma uscì al primo turno. Nella squadra del 1999 in campo c’erano Patrizia Panico e Rita Guarino, attuali allenatrici – rispettivamente – della nazionale maschile Under 16 e della Juventus women. I mondiali si svolsero negli Stati Uniti, in casa della squadra di calcio femminile più titolata al mondo che anche quella volta portò a casa la vittoria. Per il Mondiale 2019 l’Italia ha un traguardo arrivare alla finale e spodestare dal trono la squadra campione in carica. Naturalmente anche in questo caso sul podio ci sono ancora una volta gli Stati Uniti.

Leggi anche –> Juventus nuovo allenatore: l’hashtag contro un probabile arrivo di Sarri

Grande Fratello: “Francesca De Andrè non ha pronunciato alcuna bestemmia”, è rivolta dei fan

Unieuro offerte di lavoro: nuove assunzioni e opportunità di stage in Italia, come candidarsi