in

Montalbano, i luoghi della fiction: una Sicilia che si perde tra realtà e fantasia

Siete appassionati della fiction che ha per protagonista il commissario Montalbano? Vorreste visitare i luoghi dei vostri episodi preferiti? Allora dovete venire a Ragusa, nel cuore della Sicilia, per vivere in prima persona le avventure del leggendario personaggio creato dalla penna di Andrea Camilleri.

Per coloro i quali desiderano esplorare i luoghi della fiction, un itinerario ideale partirebbe da Santa Croce Camerina: situata a sud ovest di Ragusa, dista circa 26 chilometri. In principio era una colonia siracusana di Kamarina e venne fondata nel 598 a.c. da ecisti siracusani, condottieri scelti dal popolo per colonizzare una terra. Il monumento principale è la Chiesa Madre, nata nel tredicesimo secolo e ristrutturata nel ‘700.

Un altro luogo da visitare è senz’altro Puntasecca: è un luogo essenzialmente turistico, la costa frastagliata e formata da basse scogliere, unita alla sabbia chiara e finissima, ne fanno uno spettacolo gustoso per gli occhi. Il borgo marinaro, di origine araba, è la meta numero uno, poiché è il luogo in cui si trova la villetta del commissario Montalbano. È presente un antico faro risalente al 1853 e molti negozi dedicati alla pesca, più, in ultimo, la torre di Scalambri del quindicesimo secolo.

Situata nell’entroterra a nord di Santa Croce Camerina si trova il Castello di Donnafugata: un’antica rocca in stile neogotico, ricostruita dal barone Corrado Arezzo De Spuches. Il nome Donnafugata deriva dall’arabo Ain-jafat e significa fonte di salute. La leggenda narra della regina Bianca di Navarra, che venne rinchiusa dal Conte Bernardo Cabrera, signore della Contea di Modica, ma riuscì a scappare.

In Contrada Buttino, a 5 chilometri da Ragusa, è possibile imbattersi nell’evocativa Grotta delle Trabacche: sono catacombe rese agibili negli anni recenti e anche luogo dell’episodio Il cane di terracotta, dove il commissario Montalbano rinviene i due corpi senza vita degli innamorati di cui si narra nel romanzo. Risalente all’epoca romana o tardo romana, venne utilizzata come luogo di sepoltura dai bizantini.

Infine abbiamo Ragusa Ibla: questo luogo è inserito nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Infatti, nella piazza principale della città sono state girate moltissime scene del commissario Montalbano. Inoltre, se avete bisogno di una sosta per uno spuntino, è presente La Trattoria da Calogero, alias La Rusticana, dove Salvo e Mimì Augello consumano i loro pasti. Le scalinate da non perdere sono due: la monumentale porta alla Cattedrale di San Giorgio, mentre la seconda conduce a una vista mozzafiato sul quartiere di Ibla attraverso le lunghissime scale di Santa Maria delle Scale.

Photo Credit: Luigi Nifosi/Shutterstock.com

natale 2015, regali natale 2015, regali natale 2015 per la casa, idee regalo casa,

Regali di Natale 2015: 5 idee regalo per la casa originali e low cost

belen rodriguez

Belen Rodriguez si annoia a casa da sola: Stefano De Martino dov’è?