in ,

Monza, 16enne investito: i medici dichiarano la morte cerebrale

Non c’è stato niente da fare per il ragazzo di 16 anni investito a Monza da un’automobile. In mattinata i medici dell’ospedale San Gerardo, dove il giovane era stato ricoverato d’urgenza, ne hanno dichiarato la morte cerebrale.

L’incidente è avvenuto ieri sera, quando il ragazzo si stava recando in bicicletta verso una riunione del gruppo di scout di cui faceva parte. Giunto all’altezza di via Visconti Sforza, è stato sbalzato di sella da una macchina che procedeva nell’opposto senso di marcia. Il conducente della vettura, fermatosi per verificarne le condizioni, ha immediatamente provveduto a chiamare i soccorsi, ma per il giovane, già in arresto cardiaco, non rimanevano molte speranze di vita.

I genitori (che in seguito alla notizia del decesso hanno acconsentito all’espianto degli organi) erano venuti a conoscenza dell’incidente solo in tarda serata, essendosi accorti che il figlio non era ancora rincasato. Al momento dell’impatto l’adolescente non aveva infatti con sé i documenti, e non era stato possibile identificarlo. Secondo le verifiche effettuate dalla Polizia Locale di Monza per ricostruire la dinamica, il conducente dell’auto sarebbe risultato positivo al test sulle sostanze stupefacenti.

Giornata autismo 2015 film

Giornata mondiale autismo 2015: ecco i programmi tv di oggi, dalla Rai a Laeffe

Caso Yara ultime news a Pomeriggio 5

Caso Yara news, la moglie di Massimo Bossetti a Pomeriggio 5: “Io so la verità”