in

Morgan Amici, è guerra a Mediaset: “La De Filippi come strega Biancaneve, che delusione”

Morgan: è guerra aperta a Maria De Filippi

Morgan e Maria De Filippi, un sodalizio che in realtà non è mai decollato, perché a detta dell’ex coach di Amici 16, i problemi tra lui, la conduttrice e la produzione del noto talent di Canale 5 ci sono sempre stati, fin dalla prima ora. E adesso che se n’è andato, Morgan va a ruota libera: duro il suo affondo a Mediaset in queste ore, pesantissime le parole rivolte alla ‘Regina’ di ascolti, dalla quale dice di essere stato profondamente deluso. Boicottato, offeso, ostacolato nell’espletamento del lavoro che era stato chiamato a fare: “Le puntate di Amici sono montate, opere di confezionamento che vengono scritte e costruite … Quello è un film horror, una zona buia, dove non solo manca la cultura ma il minimo di indispensabile”.

Morgan Vs Amici: guerra su Facebook “Lager per i ragazzi, chiamate i servizi sociali”

“Mi hanno contrastato dal primo momento, perché ho messo in dubbio e in discussione il meccanismo”: Morgan in questo passaggio si riferisce alla “terza prova occultata” perché con voto segreto, che “guarda caso vale tre!” e potrebbe essere dunque manipolata. “Io volevo invece fare le cose alla luce del sole”, per questo avrebbe avuto subito diverbi ed incomprensioni con la produzione.

Morgan: Amici sfrutta il talento dei giovani artisti poi “li getta via come spazzatura”

L’ex Bluvertigo ha dipinto la De Filippi come “la strega cattiva di Biancaneve” e i ragazzi di ‘Amici’ come schiavi al suo cospetto. Un quadro inquietante quello che è emerso e da cui il cantautore si è chiamato fuori: “Era troppo aver accanto un modello positivo finalmente autentico dopo tutti questi anni di fuffa? (…) Sei scaduta ai miei occhi come la strega di Biancaneve”, così nel rivolgersi nella video intervista a Corriere Tv. Morgan fa poi il confronto tra Mediaset, Sky e la Rai, dove ha lavorato, esaltando la qualità del prodotto televisivo della tv pubblica di contro alla scarsa qualità del talent Amici, ed evidenziando come a Canale 5 manchi la professionalità, la cultura musicale. Un talent show, quello di cui era entrato a far parte, che a suo dire sfrutterebbe al solo scopo di lucro il talento di giovani artisti in erba, ‘usati’ e sbattuti nel bancone del mercato e dopo poco tempo gettati via nel dimenticatoio, trattati come spazzatura.

Il duro affondo a Mediaset: “Assenza di contenuti, nessuna professionalità”

A chi a suo dire ha fatto di tutto per dipingerlo come un mostro Marco Castoldi: “Io ho risposto con canzoni, li ho combattuti con la Musica, non a pugni”. L’invettiva di Morgan si allarga a tutta Mediaset, rea dal suo punto di vista “dell’abbassamento del livello culturale del Paese negli ultimi 20 anni”. “Mercato scellerato e assenza di contenuti” imperano nel talent di Amici, cui avrebbe deciso di prender parte per curiosità: “Ho accettato di partecipare come coach mosso da curiosità, io che non la penso proprio come loro e da sempre ho considerato quel prodotto televisivo scadente. Volevo andare a vedere cosa c’era dentro al palazzo… Come uno che ha sempre fatto politica e gli viene offerto di andare in Parlamento, ci va. Lei è una persona intelligente – mi invitò anche a cena prima che accettassi, dicendomi ‘Pensavo che non avrei mai potuto raggiungerti …’ ma purtroppo sta dalla parte sbagliata”.

X Factor 2017 casting: il grande annuncio è social, ecco le ultimissime

Range Rover Velar, Ellie Goulding guida il nuovo SUV a New York