in ,

Morire per una ricetta medica negata:14enne irlandese collassa in strada

Emma Sloan, una 14enne di Dublino, è morta perché un farmacista ha rifiutato di venderle il farmaco che le serviva con urgenza in quanto sprovvista di ricetta medica. La ragazza aveva appena mangiato fuori in un ristorante cinese di Dublino quando le si è scatenata una reazione allergica e gravi problemi respiratori.Emma Sloan

Colpa di una salsa che conteneva ingredienti che non avrebbe potuto mangiare, scambiata per salsa curry era invece salsa satay. Secondo quanto raccontano i quotidiani britannici, i familiari della giovane, dopo aver chiamato i soccorsi, si sono recati nella farmacia dietro l’angolo per una EpiPen, l’iniezione di adrenalina necessaria per bloccarle la crisi allergica. Ma il farmacista, fin troppo ligio alle regole, non ha voluto sentire ragioni e si è rifiutato di vendergliela. Il motivo? Non aveva con sé la ricetta. Intransigente, pur vedendo la gravità della situazione e l’assoluta urgenza della somministrazione del farmaco, ha consigliato loro di attendere l’arrivo dell’ambulanza.

L’intervento dei sanitari che hanno tentato di rianimarla però si è rivelato vano, quando sono sopraggiunti sul luogo era ormai troppo tardi: Emma era già morta, collassata per strada. Una morte assurda e paradossale, dovuta ad un gesto disumano di un farmacista, che sembra non avere senso e nasconde ogni possibile logica di comprensione.

 

 

 

 

 

mercato italia

Mercato, Inter: il dg Fassone “blinda” Fredy Guarin

Joaquin Phoenix

Joaquin Phoenix potrebbe interpretare Lex Luthor in “Batman vs Superman”