in ,

È morta Laura Biagiotti: addio alla stilista regina del cashmere, si è spenta nella notte

È morta Laura Biagiotti. Addio alla stilista romana conosciuta come la regina del cashmere. Si è spenta nella notte di venerdì 26 maggio 2017, dopo aver avuto un arresto cardiaco mercoledì 24. I medici dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma avevano già avviato giovedì notte le procedure per l’accertamento della morte cerebrale. Le manovre rianimatorie, spiegano i sanitari, avviate a quanto riferito già prima che la paziente giungesse in ospedale e poi ripetutamente effettuate al Pronto Soccorso, avevano consentito la ripresa dell’attività cardiaca, ma il quadro clinico e gli accertamenti effettuati attestavano un grave danno cerebrale di tipo anossico. Biagiotti, si legge nel bollettino dell’ospedale, è ricoverata in Terapia Intensiva in condizioni gravissime.

—> Tutto sul mondo delle news 

Laura Biagiotti, nata a Roma il 4 agosto 1943, è stata una delle stiliste italiane più rinomate del mondo della moda per quanto concerne l’Italia. Ha firmato, ancora giovanissima, la sua collezione di prêt-à-porter per Schuberth nel 1966. Collaborato, successivamente, con altri famosi creatori di moda come Roberto Capucci e Rocco Barocco. Nel 1972, dopo aver fondato l’omonima casa di moda, ha presentato, a Firenze, la sua prima collezione personale e si è imposta all’attenzione della stampa e dei compratori di moda per il suo stile straordinariamente femminile.

La sua fama è stata legata soprattutto alla sua donna “bambola”, alla linea ampia delle sue creazioni, quasi danzanti attorno al corpo. Dal 1980 viveva al Castello di Marco Simone di Guidonia vicino a Roma, un monumento nazionale dell’XI secolo da lei fatto restaurare insieme al marito Gianni Cigna, deceduto nell’agosto del 1996.

I riconoscimenti di Laura Biagiotti

  • Nel 1992, a New York, riceve il premio “Donna dell’anno”.
  • Nel 1993 le viene assegnato, a Pechino, il trofeo “Marco Polo”.
  • Nel 2002, per i suoi 30 anni di carriera, le Poste italiane emettono un francobollo dedicato alla stilista del valore di 0,41 euro.
  • Nell’aprile del 2004 viene eletta consigliere della Camera nazionale della moda italiana.
  • Nel 2007, a Venezia, le viene assegnato uno speciale Leone d’oro per la moda, in occasione del Festival del cinema.
  • Nel 2011 le è stato attribuito alla Camera dei Deputati il Premio America della Fondazione Italia USA.

Diretta Carpi-Palermo dove vedere in tv e streaming gratis

Diretta Carpi – Frosinone dove vedere in tv e streaming gratis playoff Serie B

Reggio Calabria, omicidio Bruno Ielo: assassinato tabaccaio, c’è l’ombra della ‘Ndrangheta