in ,

Morte Ciro Esposito, perizia scientifica inchioda De Santis: fu lui a sparare

Se inizialmente diede esito negativo, lo stub (il metodo scientifico usato per rilevare la presenza di nitrati, possibili residui di uso di polvere da sparo, sulle mani o sui vestiti di un sospettato) eseguito per la seconda volta sulla mano sinistra di Daniele De Santis, accusato di avere sparato contro il tifoso napoletano Ciro Esposito, ha invece dato esito positivo, inchiodandolo.Daniele De Santis inchiodato da perizia scientifica

L’accertamento scientifico è finalizzato ad appurare la responsabilità dell’uomo, indagato perché sospettato di avere premuto il grilletto, durante gli scontri pre partita fuori dallo stadio Olimpico di Roma, prima che iniziasse la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, lo scorso 3 maggio.

A riferire la notizia il quotidiano Il Mattino. L’ultrà giallorosso fu arrestato con l’ipotesi di omicidio volontario per la morte di Ciro Esposito, anche se sull’arma incriminata non v’è traccia delle sue impronte digitali, in quanto De Santis indossava un paio di guanti al momento dello sparo; guanti che al momento si trovano in mano ai Carabinieri del Ris perché oggetto di perizia.

Mission Impossible 5: il ritorno dell’agente segreto Ethan Hunt

Scott regista di Exodus Gods and Kings

Exodus: gods and kings, accuse di razzismo per Ridley Scott (Video)