in ,

Morte David Bowie, critiche a Francesco Guccini: “Bowie? Mai piaciuto”

Mentre il mondo piange la morte della star del rock mondiale, David Bowie, stroncato da un tumore al fegato che lo aveva tenuto lontano dalle scene per 18 mesi, una voce dal coro si erge, dissonante, a spezzare quel continuum di ammirazione che da ogni parte del mondo arriva nei confronti dell’artista inglese poliedrico e camaleontico, che ha segnato indelebilmente con il suo stile unico il mondo della musica internazionale.

“David Bowie? Non mi piaceva …ma io non sono un grande ascoltatore di musica, al momento non ascolto proprio nessuno per esempio”, a parlare è il cantautore emiliano Francesco Guccini, che andando decisamente controcorrente, ai microfoni del programma radiofonico di Radio 2, “Un giorno da pecora”, ha espresso un parere sulla nota rockstar, spiazzando anche Geppi Cucciari e Giorgio Lauro che lo intervistavano.

“Possibile che non ascolti proprio nessuno?” – gli hanno chiesto dunque i conduttori – “Giusto qualche volta, quando sono in macchina con mia moglie, lei mette qualche cd. Ma io le dico subito di spegnere”, ha replicato laconico l’autore de “La locomotiva”.

Guccini, che con le sue parole su Bowie potrebbe attirare a sé il disappunto di tanti, oltre a non far mistero di non nutrire alcuna ammirazione per la produzione del Duca Bianco, si è addentrato nel panorama musicale nostrano, dichiarando di avere gusti musicali particolari: “Ho conosciuto Petra Magoni, che è una grande cantante. Mi piaceva la musica rock degli anni Cinquanta, tipo Presley, Richard o Gene Vincent, mentre di italiani giusto Jannacci e Paolo Conte”. ‘Così parlò’ il professor Guccini.

bowie mistero funerale

David Bowie: ecco 10 canzoni perla del White Duke da riscoprire oltre le arci famose

C’è Posta per te e la storia di Ylenia: la ragazza ringrazia tutti per il supporto sul web