in ,

Morte di Pino Daniele news a Pomeriggio 5: il cantante poteva salvarsi?

Ancora oggi a Pomeriggio 5 si è parlato della morte di Pino Daniele, il cantautore napoletano che si è spento lo scorso 4 gennaio. Secondo le ricostruzioni degli ultimi minuti di vita del cantante, Pino Daniele si sarebbe spento sei minuti prima dell’arrivo in ospedale. La compagna di Pino, Amanda, ha dichiarato che il cantante non voleva farsi mettere le mani addosso da nessuno, se non da quello che era il suo cardiologo di fiducia. Ed è proprio per questo motivo che l’artista voleva arrivare a Roma, all’ospedale Sant’Eugenio.

Già nel pomeriggio di quel triste 4 gennaio, Pino Daniele aveva accusato dei malori: un calo di pressione da cui però poi si sarebbe ripreso. Alle 21.12 però un nuovo malore e la chiamata al 118. La corsa dell’ambulanza e poi la decisione di andare in auto in ospedale, perché i soccorsi l’avrebbero condotti vicino alla struttura ospedaliera più vicina, quella di Grosseto. Secondo le dichiarazioni di Amanda, la compagna di Pino Daniele, l’artista per tutto il tragitto in macchina descriveva i sintomi del suo malore: un formicolio alle gambe che facevano presagire un ictus. Sei minuti prima dell’arrivo in ospedale, Pino Daniele è morto.

Indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni, affermano che il cantautore napoletano sia morto per un problema al bypass ma, come hanno dichiarato i periti che sono stati chiamati dalla Procura di Roma, questi sono risultati ancora immaturi. I risultati definitivi si avranno a fine febbraio. Solo allora si capirà se e in che modo poteva salvarsi Pino Daniele.

Seguici sul nostro canale Telegram

amici anticipazioni

Amici 14 anticipazioni: nuovo banco di ballo a Virginia Tomarchio

san valentino 2015 idee regalo per lui

San Valentino 2015: idee regalo per lui originali, piccanti e raffinate