in ,

Morte Domenico Maurantonio: svelato il mistero del livido sul braccio

Sono passati 19 giorni dalla tragica morte di Domenico Maurantonio e sono ancora tanti i misteri che avvolgono le circostanze della sua morte. Nella puntata di Quarto Grado del 29 maggio si è parlato dei punti fermi di questa difficile inchiesta: all’una di quel 10 maggio i professori invitarono Domenico e i compagni a rientrare nelle rispettive camere dell’hotel, ma il festino a base di super alcolici – stando alla ricostruzione fatta dagli inquirenti – sarebbe continuato fino alle 5 del mattino. E Domenico alle 5.30 era ancora in vita, lo prova una foto che il 19enne inviò via WhatsApp nella chat di gruppo che aveva con alcuni compagni. Da quel momento, il buio. E una sola certezza: alle 8.10 il ritrovamento del suo cadavere seminudo fuori dall’hotel Da Vinci.

Gianluigi Nuzzi, corroborato dalla sua inviata che si occupa delle indagini, ha ricostruito le ultime ore di vita dello studente: gli era stata assegnata la stanza 516, una camera doppia, ma lui per fare un piacere ad un compagno che voleva stare con la sua ragazza, la scambiò con la numero 533, una quadrupla, dove dormì con quattro compagni, uno dei quali suo amico del cuore da 9 anni.

Possibile che nessuno di loro si sia accorto dell’assenza di Domenico, la mattina del 10 maggio? Gli inquirenti hanno rinvenuto nel corridoio del 5° piano dell’albergo tracce di feci. Perché Domenico non ha usato il bagno ma è uscito nel corridoio? Ancora, il mistero del livido sul suo braccio destro: una foto scattata dai compagni la mattina del 10 maggio, come mostrato durante la diretta di Quarto Grado, proverebbe che Domenico aveva già quell’ematoma. Se lo sarebbe fatto salendo su una giostra. Qualora l’ipotesi fosse avvalorata da prove certe, si potrebbe quindi accertare che quel livido non fu contestuale alla caduta ma antecedente ad essa. Parziali risposte a questi interrogativi potrebbero tuttavia arrivare a giorni con l’esito delle analisi genetiche e tossicologiche sul corpo, ma soprattutto dal confronto tra i Dna repertati sotto le unghie dello studente e quelli prelevati ai compagni di classe.

Seguici sul nostro canale Telegram

i 7 lavori del futuro

I 7 lavori più richiesti in Italia nel 2015? Segretarie, chef e tecnici specializzati

Caso Guerrina Piscaglia padre gratien

Guerrina Piscaglia Quarto Grado ultime novità: si è allontanata volontariamente?