in

Morte Maria Ungureanu news: chiesta archiviazione inchiesta a carico di Daniel Ciocan e sorella

Morte Maria Ungureanu news: chiesta L’archiviazione DELL’inchiesta a carico di Daniel Ciocan e della sorella Cristina. I fratelli rumeni sono indagati per il presunto omicidio della bimba di 9 anni trovata senza vita, nuda, nell’acqua della piscina di un resort a San Salvatore Telesino (Benevento) il 19 giugno 2016. Per il presunto reato sono indagati da allora, a piede libero, i connazionali rumeni e amici di famiglia, Daniel e Maria Cristina Ciocan, vicini di casa degli Ungureanu. La richiesta di arresto per i due fratelli è stata respinta per tre volte per insufficienza di prove; gli indagati si sono sempre dichiarati completamente estranei a fatti.

Leggi qui —> Morte Maria Ungureanu news abusi sulla piccola: inquietanti sospetti sul padre, intercettazioni da brivido

caso maria ungureanu ultime notizie

Ieri la notizia che potrebbe portare ad una prima svolta, ovvero lo stralcio del fascicolo a carico dei due indagati e l’approfondimento di altre piste investigative tra cui quella indicata dalla difesa dei Ciocan, che porta dritto al padre di Maria, Marius Ungureanu. Secondo il pool difensivo di Daniel Ciocan e Cristina, infatti, la morte della piccola sarebbe da ricondurre a cause accidentali, gli abusi sessuali subiti e reiterati nel tempo, accertati in sede autoptica, sarebbero da ricondurre all’uomo.

Genitori Maria Ungureanu

“Nonostante il lurido processo mediatico che ha accompagnato questo caso giudiziario, la Procura di Benevento ci ha dato ragione e ha chiesto l’archiviazione per i fratelli Ciocan. Maria non è stata uccisa ma è morta giocando. Attendiamo “iniziative” della Procura in merito alle violenze sessuali che la bambina subiva in famiglia. Siamo sollevati, finalmente Daniel e Cristina torneranno a condurre una vita normale”, queste le parole della criminologa Ursula Franco, del pool difensivo dei Ciocan.

Per la difesa dei Ciocan Maria veniva abusata dal padre: clicca qui per leggere l’intervista esclusiva di UrbanPost alla criminologa Ursula Franco

bimba rumena uccisa news indagini

roberta bruzzone accusata da michele misseri

Michele Misseri condannato a 3 anni di carcere per calunnia nei confronti della criminologa Bruzzone e dell’avvocato Galoppa

L’Allieva 2 anticipazioni terza puntata del 8 novembre: la trama dei nuovi episodi