in

Morte Mario Biondo news: foto sconvolgente ferita al collo, “Suicidio non credibile”

Morte Mario Biondo ultime notizie: continua la battaglia di Santina D’Alessandro e Pippo Biondo per la verità sul decesso del loro figlio 30enne, Mario. Il cameraman palermitano fu trovato impiccato alla libreria di casa, nell’appartamento che condivideva a Madrid con la moglie, Raquel Sanchez Silva, showgirl e conduttrice tv. Era il 30 maggio 2012 e gli inquirenti spagnoli archiviarono subito il caso come ‘suicidio’ nonostante grossolane anomalie che ancor oggi sono oggetto di indagini, dopo la riapertura del caso per omicidio.

Leggi anche: Morte Mario Biondo news: procura generale dispone nuovi accertamenti

Tra le discrepanze fra ciò che scrissero gli investigatori spagnoli nella relazione sul loro lavoro, e ciò che invece è emerso dai nuovi accertamenti fatti dalla magistratura italiana, “Il solco sul collo di Mario Biondo, è compatibile con un cavo elettrico, non con la pashmina” in seta della moglie, trovata legata sul suo collo alla libreria di casa che, stranamente, era intatta, con tutti gli oggetti sulle mensole. Logicamente, se Mario, uomo di 1 metro e 80 e con una importante stazza fisica, si fosse impiccato appendendosi a quella libreria avrebbe buttato giù tutto con il peso del suo corpo. Invece venne trovato appeso, con i piedi che toccavano terra. Insomma, una messinscena. Questa la convinzione della famiglia. Ed ora a confermarlo è anche la perizia dell’antropologo forense Maurizio Cusimano. La tesi del suicidio, dunque, si allontana sempre di più.


A distanza di cinque anni dalla morte un giudice ha riaperto il caso, dopo che i famigliari di Biondo hanno presentato una denuncia nei confronti del medico legale. Mercoledì scorso a Chi l’ha visto? è stata analizzata la scena del delitto nello speciale“Mario Biondo quella notte a Madrid”, durante il quale è stato evidenziato cosa hanno scoperto i medici legali. Secondo i consulenti della famiglia, quello di Biondo è stato un palese suicidio simulato. Nessun gioco autoerotico, insomma. Mario sarebbe stato appeso lì dopo la morte e i genitori del cameraman non si daranno pace fino a quando anche la giustizia lo riconoscerà. Ecco la foto che dimostrerebbe che il solco nel collo di Mario non può averlo causato il foulard in seta che gli è stato trovato addosso:

“La pashmina poggiava in uno spazio compreso tra il mento e il collo e non c’era un altro nodo dietro: quel tipo di laccio non avrebbe potuto creare un suicidio”, ha spiegato l’antropologo Cusimano. Le indagini sul caso, inoltre, attraverso una simulazione al computer hanno chiarito che con quel tipo di appoggio la vittima sarebbe caduta all’indietro. La libreria non avrebbe potuto reggere il peso dell’uomo.

Bari scomparsa 23enne: di Roberta D’Ambra nessuna traccia dal 20 luglio

Replica Le Verità Nascoste nona puntata del 27 luglio 2018: come vedere il video integrale