in ,

Morte Mario Biondo: si è trattato di omicidio? Ecco la foto che lo proverebbe

Sono state pubblicate le immagini esclusive della ricostruzione della scena del crimine, dove all’alba del 30 maggio 2013, in un appartamento di Madrid, fu ritrovato il corpo senza vita del cameraman palermitano Mario Biondo. Quelle foto, ribadiscono i genitori della vittima, è l’ulteriore prova che Mario non si sarebbe suicidato impiccandosi con una sciarpa alla libreria di casa, come stabilì la polizia spagnola chiudendo il caso in tempi record, ma che qualcuno lo avrebbe ucciso inscenando poi la morte per impiccagione.

Santina Biondo, madre del giovane, ha commentato così quelle sconvolgenti immagini, diffuse dal settimanale Giallo: “Il nostro povero Mario, è stato messo nella posizione in cui dicono di averlo trovato, solo per simularne il suicidio … Le foto della scena del crimine non lasciano spazio a dubbi: è impressionante, guardando quelle terribili immagini, Mario sembra un manichino e non un essere umano che è appena stato ammazzato“.

Ecco la ricostruzione grafica della foto scattata al cadavere di Mario Biondo (Fonte Settimanale “Giallo”):

mario biondo foto settimanale giallo

Nelle ultime settimane grazie al lavoro dei pm di Palermo, e per l’impegno dei genitori di Mario, coadiuvati dalla loro consulente, la criminologa Roberta Bruzzone, sono stati fatti numerosi ed importanti passi avanti nelle indagini. In primis l’essere riusciti, per la prima volta da quando è stata aperta l’inchiesta, ad entrare in possesso delle foto scattate dalle autorità spagnole nella casa dove è avvenuto il decesso. Immagini che finora non erano mai state mostrate e la cui esistenza era dubbia.

I prossimi passi della Procura italiana, dopo avere appurato che di omicidio si sarebbe trattato, sarà di riuscire a scoprire il perché Mario sia stato ucciso, ma soprattutto da chi. Ancora, ultimo ma non in ordine di importanza, il ruolo avuto in questa ancora misteriosa vicenda da Raquel Sanchez, conduttrice televisiva spagnola moglie di Biondo, la cui posizione è sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti, nei confronti dei quali durante il recente interrogatorio svoltosi a Madrid, non si sarebbe mostrata affatto collaborativa.

Sanremo 2016 anticipazioni: Deborah Iurato e Giovanni Caccamo portano la Puglia al Festival

Gazzé concerto Estragon 5 febbraio 2016

Max Gazzè, concerto a Bologna: all’Estragon un’esplosione trionfale di suoni e colori [FOTO]