in

Morte Martina Rossi processo: spunta un nuovo testimone che potrebbe chiarire il giallo della caduta dal balcone

Morte Martina Rossi news: si è svolta ieri una breve udienza (rinviata al prossimo 24 luglio) del processo a carico di Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, rispettivamente di 25 e 26 anni, entrambi residenti a Castiglion Fibocchi (Arezzo), accusati del reato di morte in conseguenza di tentata violenza sessuale ai danni della studentessa genovese deceduta per essere precipitata dal balcone al sesto piano dell’hotel Sant’Ana a Palma de Maiorca dove alloggiava, il 3 agosto 2011. Gli imputati si dichiarano estranei ai fatti e la loro difesa sostiene che si tratti di un suicidio; contrariamente la pubblica accusa ritiene che la giovane sia precipitata nel vuoto mentre cercava di sfuggire a un tentativo di stupro da parte dei due imputati. Relativamente al processo, nella breve udienza di ieri si è appreso che sarebbero stati individuati i turisti danesi considerati testimoni chiave dall’accusa nel processo. I due teste potrebbero assere sentiti a breve. Il pm sta cercando nel frattempo di ottenere i verbali originali degli interrogatori dei due e contemporaneamente della cameriera, teste chiave della difesa che al momento invece risulta irreperibile.

video martina rossi 2 ragazzi a ccusati

Morte Martina Rossi: ci sarebbe un nuovo testimone oculare

Oltre ai turisti danesi, si è appreso, vi sarebbe un altro testimone oculare che avrebbe visto Martina Rossi sul balcone dell’hotel Sant’Ana poco prima che precipitasse. Si tratterebbe di un uomo che all’alba di quel 3 agosto 2011 si trovava sul terrazzino di una stanza dell’hotel di fronte, La Cala, a fumare una sigaretta. La difesa di Luca Vanneschi ieri mattina lo ha fatto presente in aula, chiedendo che venga fatta luce su cosa il testimone abbia effettivamente visto. La presenza di questo presunto nuovo testimone oculare sarebbe stata segnalata da una delle amiche che era in vacanza con Martina, Alessia Nicastro.

Potrebbe interessarti anche: Morte Martina Rossi processo news: i terribili segni sul cadavere parlano, cosa è emerso in aula

morta in spagna martina rossi news

Martina Rossi: il giallo del testimone nell’hotel di fronte

Stando agli atti del processo, la ragazza dopo essere stata ascoltata dalla Polizia, nel febbraio del 2012 tornò di sua spontanea volontà a parlare con gli inquirenti per riferire questo particolare. “Ricordo si diceva che fosse un cliente dell’albergo dove eravamo noi (erano state spostate di struttura dopo la tragedia ndr), ‘La Cala’, non so se fosse italiano o straniero”, raccontò all’epoca dei fatti la ragazza. Di chi si tratta? Chi è quell’uomo e perché non si è mai presentato agli inquirenti per dire cosa vide? Se la magistratura riuscisse a rintracciarlo, la sua testimonianza potrebbe rivelarsi davvero preziosa per chiarire la vicenda e ricostruire i fatti.

Alessia Prete malattia, il dramma ormai superato dell’ex gieffina: “Non è stato facile”

governo news oggi

Di Maio segretaria al Mise: “Ha assunto un’amica dal curriculum misterioso”, ecco chi è Assia Montanino