in ,

Morte Renata Rapposelli news: sequestrata nuovamente auto figlio, importanti sviluppi nelle indagini

Morte Renata Rapposelli ultime notizie: sono ore cruciali, queste, per le indagini relative al giallo di Giuianova. E’ infatti in corso da questa mattina nell’obitorio dell’ospedale di Macerata l’esame autoptico sul cadavere in avanzato stato di decomposizione rinvenuto lo scorso 10 novembre in fondo a una scarpata nelle campagne di Tolentino.

L’esame autoptico è affidato ai medici legali Loredana Buscemi e Antonio Tombolini, chiamati a stabilire le cause della morte della pittrice anconetana, della quale si persero le tracce dopo che il 9 ottobre scorso, raggiunta in treno da Ancona la casa di Giulianova dove vivono l’ex marito e il figlio, si erano perse misteriosamente le tracce. A smentire il racconto dei due uomini indagati, Simone e Pino Santoleri (quest’ultimo ricoverato ad Atri perché due giorni fa avrebbe tentato il suicidio ingerendo una ingente quantità di psicofarmaci), una farmacista di Tortoreto Lido, che ha riferito ai carabinieri che Renata alle 17 del 9 ottobre avrebbe fatto l’acquisto di un farmaco presso il suo esercizio. A confermarlo i dati della sua tessera sanitaria memorizzati dal pc prima del pagamento.

–> GIALLO DI GIULIANOVA: GLI APPROFONDIMENTI DI URBANPOST

giallo di giulianova news

Secondo il racconto dei due indagati, invece, intorno alle 13:45 del 9 ottobre Renata sarebbe stata accompagnata (su sua richiesta) in auto dall’ex coniuge al santuario di Loreto, ma Pino Santoleri l’avrebbe fatta scendere, lasciandola a piedi, molto prima di arrivare a destinazione, tanto accesa sarebbe stata la lite tra gli ex coniugi durante il viaggio, sfociata poco prima in casa per motivi economici.

>>> Renata pittrice scomparsa news: il giallo dei cellulari, spenti tutti in contemporanea <<<

Quella stessa auto, la Fiat 600 bianca in uso ai due indagati, sembra che Pino Santoleri non la guidasse dal 2012. Altro importante particolare: la vettura dopo il 9 ottobre era stata portata dal carrozziere che avrebbe effettuato la sostituzione della leva del cambio perché danneggiata. Solo una coincidenza? Dopo i primi accertamenti su quell’auto, dai quali non erano emersi elementi utili alle indagini, la vettura era stata restituita ai legittimi proprietari. Poco fa la clamorosa indiscrezione di Chi l’ha visto?: i carabinieri hanno sequestrato di nuovo la Fiat 600 bianca del figlio di Renata Rapposelli.

Seguici sul nostro canale Telegram

WWE Smackdown Live, Raw invade lo show blu: Kurt Angle distrugge Shane McMahon

alberto stasi oggi

Delitto Garlasco, Alberto Stasi torna in tribunale, ma stavolta è parte offesa: le sue parole in aula