in ,

Morti sul lavoro: operai ferrovie travolti da un treno a Caltanissetta

Ancora un caso di morti sul lavoro. In Sicilia, in provincia di Caltanissetta, tre operai delle ferrovie dello Stato (RFI) sono stati travolti ad uccisi da un treno. Gli uomini stavano controllando uno scambio all’altezza di Butera, sulla linea Gela Licata. Un convoglio li avrebbe sorpresi alle spalle e travolti. Le tre vittime si chiamano Vincenzo Riccobono di 54 anni, Antonio La Porta di 55 e Luigi Gazziano di 57 anni.

news sicilia

Il treno che li ha schiacciati all’improvviso era composto da una sola carrozza motrice e al momento dell’incidente, le 18 di ieri, giovedì 17 luglio, a bordo c’erano solo il macchinista e due passeggeri. Sul tragico incidente sono state aperte due inchieste: una della procura di Gela omicidio colposo plurimo, l’altra interna di Rfi.

A quanto pare le tre vittime si trovavano dopo una curva e il treno li avrebbe sorpresi alle spalle. Non avrebbero sentito l’arrivo del convoglio monocarrozza che si è fermato 200 metri dopo. Molte ombre, però, sulla vicenda. La tragedia è stata commentata anche del Ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, il quale parla di morti assurde.

ponza d'autore

Gianluigi Nuzzi e Ponza D’Autore: tanti volti noti per tre fine settimana culturali

Bologna: strisce pedonali sotto i portici per frenare la corsa delle biciclette