in

Morto Adelio Cogliati, addio al paroliere di Eros Ramazzotti, Giorgia e Anna Oxa

Grave lutto nel mondo della musica leggera: all’età di 70 anni è scomparso Adelio Cogliati, uno dei più grandi parolieri italiani. Punto di riferimento per artisti di fama internazionale, Adelio Cogliati è stato autore di testi straordinari come Una storia importante, Quando nasce un amore e Come saprei. 

Adelio Cogliati ha scritto testi per cantanti di ieri e oggi: da Caterina Caselli a Marcella Bella, da Iva Zanicchi a Loretta Goggi, da Anna Oxa a Giorgia. E ancora Miguel Bosè e Gianni Togni. Il 70enne aveva soprattutto lavorato con Eros Ramazzotti. Per l’ex di Michelle Hunziker Adelio Cogliati aveva composto Adesso tu, Più bella cosa, Stella Gemella, L’Aurora, Fuoco nel Fuoco, Più che puoi, Parla con me, e Inevitabile, solo per citarne alcuni. E proprio Eros Ramazzotti ha voluto ricordarlo con un commovente messaggio: «Sei stato fondamentale per me perché con te sono cresciuto umanamente. Non sei stato solo il “paroliere” di quasi tutte le nostre canzoni ma soprattutto un fratello maggiore. Ti vorrò sempre bene. Accompagnami ancora da lassù!».

Adelio Cogliati nato a Milano il 10 luglio 1948, viveva ad Arlate di Calco, centro della Brianza in provincia di Lecco. La sua è stata una vita dedicata alla musica e alla scrittura. Per due volte un brano da lui composto ha vinto il Festival di Sanremo: parliamo di Adesso tu, presentato da Eros Ramazzotti nel 1986, e Come saprei di Giorgia, proposto nel 1995. A partire dalla fine degli anni novanta Adelio Cogliati ha partecipato ad alcune trasmissioni televisive e ha composto pure i testi di alcune opere liriche. Difatti ha scritto alcune trame per il grande Luciano Pavarotti. A volte ha scelto di firmare i suoi brani con lo pseudonimo “Dedo Cogliati” come nel caso di Nel cuore lei di Andrea Bocelli del 1999. Nel 1997 è stato autore dei testi dell’album Ho bisogno di parlare di Gianni Togni.

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Mattia Mingarelli trovato morto nel bosco: attenzione puntata sul titolare del rifugio che lo ha visto per ultimo

facebook

Facebook e il “manuale segreto” per moderare i post: cosa c’è dietro la rivelazione del New York Times