in

Morto il trapper Saor, cadavere trovato in strada abbandonato: indagini in corso

Il cadavere del trapper 29enne Saor è stato trovato abbandonato per strada a Roma, in via Anassimandro, nella periferia capitale di Tor Pignattara. Molto conosciuto tra i giovani, Cristhian Ballena, questo il nome all’anagrafe del giovane, era un tatuatore, writer e cantante di musica trap. Di origini peruviane, Saor si era trasferito nella Capitale, a Centocelle, quando era ancora un bambino. Molto conosciuto, specialmente tra il pubblico dei giovani, Ballena faceva parte della crew dei graffitari ‘Die Young click’ e aveva pubblicato un album dal titolo ‘Don’t try this at Rome’ nel 2017 per poi formare la Glitch Society, un nuovo progetto basato sull’idea di un horror trap che cambiasse il panorama italiano.

Morto trapper Saor, a dare l’allarme una residente

Il cadavere di Cristhian Ballena, in arte Saor, è stato trovato la mattina di domenica 19 maggio 2019, intorno alle 4.30, abbandonato in strada nella periferia della Capitale. A dare l’allarme una residente della zona che, affacciatasi dal balcone di casa, ha notato il corpo senza vita del ragazzo. La donna, alla vista del giovane riverso al suolo, ha subito chiesto l’intervento di un’ambulanza. Sul posto è giunto il personale sanitario del 118 che ha tentato di rianimarlo, ma essendo il ragazzo già morto, i paramedici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Morte Saor, l’autopsia rivelerà le cause

Anche i carabinieri della Compagnia Casilina si sono precipitati sul posto per i rilievi scientifici del caso. La salma di Saor è stata trasferita all’Istituto di Medicina Legale del Verano, dove l’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia. I risultati degli esami autoptici serviranno a far luce sulle cause del decesso: al momento si indaga a tutto campo ma l’ipotesi più accreditata è che Cristhian Ballena sia stato colto da un malore. Alla notizia della morte di Saor, sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio pubblicati sui social.

Leggi anche —> Niki Lauda è morto: biografia e carriera del grande campione di F1

maicol lentini inter

Maicol Lentini, morto a 15 anni dopo una lunga malattia: era una promessa dell’Inter

Traslochi fai da te: sono davvero convenienti?