in

E’ morto Massimo Bordin, storica voce di Radio Radicale

Massimo Bordin, storica voce di Radio Radicale, è morto. E’ stata la stessa emittente a darne l’annuncio, in diretta. Bordin è stato per anni conduttore della rassegna stampa mattutina della radio, una delle più autorevoli e seguite del panorama radiofonico italiano. Aveva 67 anni.

massimo bordin morto

Massimo Bordin è anche stato direttore dell’emittente dal 1991 al 2010, quindi curatore della rassegna stampa, la storica rubrica “Stampa e Regime” come era chiamata nel palinsesto di Radio Radicale. Era una rassegna stampa dedicata ai temi politici della giornata, che Bordin ha curato fino allo scorso 1° aprile 2019.
«Massimo ha onorato il giornalismo, lui è stato ‘la’ voce di Radio Radicale». Rita Bernardini, commossa, trova a stento le parole per ricordare Massimo Bordin. «Pur nel massimo riserbo, ha voluto lottare fino all’ultimo – ricorda la ex deputata, membro della presidenza del Partito Radicale, con l’Adnkronos – Ricordo le sue ultime due rassegne stampa, era molto molto affaticato e tutti siamo rimasti sbalorditi quando le ha concluse con molto anticipo».

massimo bordin morto

Eterno alter ego di Marco Pannella, suo amico oltre che editore, era stato, tra le altre cose, l’interlocutore del leader radicale nella conversazione domenicale sempre sull’emittente dei Radicali italiani. Bordin era malato da tempo.
“La morte di Massimo Bordin è una perdita enorme per il giornalismo italiano. La rassegna stampa, ma anche i tanti anni da direttore di Radio Radicale, le conversazioni domenicali con Pannella: una scuola di politica e di informazione. Vergogna chi vuole ricordarlo chiudendo la radio”. Lo scrive su twitter Anna Ascani, capogruppo del Pd in commissione Cultura alla Camera.

“Bordin, il potere della voce come argine al potere. Un esempio da una Radio che è e deve continuare ad essere di esempio, perché ”conoscere per deliberare” è il vero bene pubblico. Ciao Massimo, e grazie”. Lo scrive su twitter Benedetto Della Vedova, storico esponente dei Radicali e oggi segretario di +Europa.

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Laura Chiatti, confessione hot su Marco Bocci: “Ecco com’è dormire con lui”, e fa sognare le donne

Martina Colombari Instagram: il dettaglio ‘preoccupante’ nel bassoventre, piovono critiche! (FOTO)