in ,

Mosca, baby sitter killer confessa: “Ho decapitato la bimba perché me l’ha ordinato Allah”

“Ho decapitato la bambina perché me l’ha ordinato Allah”. Queste le aberranti parole pronunciate da Gyulchekhra Bobokulova, la baby sitter 38enne di origine uzbeka arrestata a Mosca lo scorso 29 febbraio, mentre gridava “Allah è grande!” e teneva in mano una testa mozzata, per avere ucciso e decapitato la bimba di 4 anni della quale avrebbe dovuto prendersi cura.

La donna – che sarà sottoposta a perizia psichiatrica – ha confessato il delitto e ora dal carcere si dichiara pentita. Per lei, secondo quanto riporta l’agenzia Rbc, è stata momentaneamente predisposta una detenzione di due mesi in quanto per gli inquirenti vi sarebbe il rischio che la donna faccia pressione su testimoni e/o contatti suoi possibili complici o il mandante dell’omicidio. La Polizia sarebbe infatti convinta che la baby sitter killer non abbia agito da sola.

Champions League sorteggio gironi

Champions League, le big di Premier League pensano di lasciare la competizione

laura chiatti figlio

Laura Chiatti figlio shock: ecco cos’ha fatto la moglie di Marco Bocci al piccolo Enea