in ,

Moschee a Roma: dal Qatar arrivati milioni di euro per edificare nuovi luoghi di culto nella Capitale

È un giro d’affari da milioni di euro quello che sta prendendo piede nella Capitale, e ha come finalità ultima quella di costruire veri e propri edifici di culto islamici; un progetto reso possibile dai generosi finanziamenti sostenuti da uno sceicco del Qatar. Si tratta di un business immobiliare milionario, che consiste nell’acquisto di edifici dismessi destinati a diventare moschee e scuole coraniche in piena regola. Perché a Roma di moschee non autorizzate ce ne sono fin troppe. Nascoste dentro garage o palazzi, ospitano i fedeli musulmani che professano il loro credo in maniera del tutto ‘ufficiosa’.Scuola di Corano a roma

Ma come arrivano in Italia questi milioni di euro? La questione è già finita nel mirino dell’Antiterrorismo, che sta indagando su una decina di transazioni di denaro, prima fra tutte una da 4 milioni di euro per acquistare un intero palazzo, sito nella via Casilina, destinato a diventare la Grande Moschea della Capitale. I soldi dal Qatar, stando a quanto appurato finora, sarebbero arrivati mediante un emissario, il quale, accertata la fattibilità del progetto della edificazione, avrebbe programmato l’invio del finanziamento ad un’associazione culturale islamica di Roma, legata alla gestione di una moschea ubicata nella periferia est della città. La somma sarebbe già stata stanziata e versata in un istituto di credito italiano, attraverso delle operazioni bancarie che avrebbero interessato anche altri Paesi. I lavori di ristrutturazione risultano essere in corso, benché la comunità islamica stia cercando di non dare troppo nell’occhio.

Perché la necessità dell’Antiterrorismo di fare accertamenti ? È indubbio che l’iter di queste ingenti somme di denaro sia poco chiaro. Dal Qatar, infatti, si è scoperto che parte dei fondi destinati alla ristrutturazione e costruzione della Grande Moschea non è giunta a destinazione; i finanziatori avrebbero quindi mandato in Italia un ‘curatore’ per analizzare nel dettaglio i preventivi per gli appalti e fare luce sull’intera vicenda. Un ‘incidente di percorso’ che tuttavia non ha fatto da intralcio all’operazione, che ha proseguito la sua corsa senza battute d’arresto. Cosa si teme? Benché apparentemente non ci siano delle illegalità in tutto l’affaire, il fatto che le comunità islamiche atte a gestire queste operazioni siano selezionate dai finanziatori sceicchi del Qatar, non è un fatto da trascurare. Trattasi infatti di cellule religiose osservanti la dottrina wahabita, e una nuova moschea a Roma potrebbe fungere da ulteriore polo attrattivo per personaggi dediti all’indottrinamento di volontari per la jihad.Comunità islamica a Roma

videogiochi 2014 ps3 ps4 xbox 360

Videogiochi 2014, FIFA 2014 per PS3, PS4, Xbox 360, 3DS tra i più venduti

Rifarsi il naso

Quanto costa rifarsi il naso?