in ,

Mose: Giancarlo Galan in carcere non risponde al gip e contesta accuse

Giancarlo Galan non ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari. Il deputato di Forza Italia si trova in carcere con pensati accuse di presunte tantengi legate agli appalti per il Mose di Venezia, il sistema per difendere la città dall’acqua alta. Galan è in carcere ad Opera, in infermeria, dopo che il Parlamento ha votato per il suo arresto. E’ stato dimesso in tutta fretta dall’ospedale di Este dove era riverato.

Poco fa, il gip si è presentato da lui, ma Galan non ha risposto alla sue domande. Ha però presentato un voluminoso memoriale nel quale contensta tutte le accuse a suo carico. Uscendo dall’ospedale, mentre veniva caricato su un’ambulanza per essere tradotto nel carcere milanese, il deputato di Forza Italia aveva dichiarato. “Sono incazzato”

50 sfumature di grigio attori

50 Sfumature di grigio, Dakota e Jamie sulle scene di sesso “meccaniche e coreografate”

matrimoni omosessuali i nubendi di aziende italiane avranno benefit uguali alle coppie etero

Intesa Sanpaolo: congedo matrimoniale anche per le coppie omosessuali