in ,

Mostra del Cinema di Venezia 2014: in “The Cut” il ricordo del genocidio armeno (Video)

Il film “The Cut” del grande regista turco-tedesco Fatih Akin riporta sugli schermi la tragedia degli armeni però non convince del tutto. Si pensava che il cineasta avesse trovato la “formula giusta” per ricordare il genocidio più dimenticato dell’inizio ‘900. Il film si concentra sul viaggio travagliato di un armeno disperso che, a guerra conclusa, va in giro per il mondo a cercare le figlie, ma il regista cade troppo spesso nella banalità e l’intero racconto lascia molti dubbi.Rahim protagonista di In Cut

La storia è ambientata in Armenia nel 1915 quando la sua popolazione viene deportata in un notte dalla polizia turca. Il protagonista è un giovane fabbro Nazaret Manoogidn che, tanti anni dopo i tragici fatti, viene a sapere che le sue due figlie sono vive e decide di trovarle.

mercato italia

Calciomercato Inter news: Guarin nel mirino del Valencia

Adozioni gay: il fotografo Oliviero Toscani Vs Fratelli d’Italia