in ,

Mostra del Cinema di Venezia 2015: “Spotlight”, il trailer del film con Mark Ruffalo

Nel 2002 un gruppo di giornalisti portò avanti un’inchiesta scandalosa che riguardò la pedofilia tra i preti di Boston e la totale accondiscendenza della Chiesa, la quale decise di tacere sui fatti accaduti. Il dossier giornalistico prese il nome di Spotlight, da cui il regista americano Thomas McCarthy ha preso spunto per il film che oggi è approdato alla Mostra del Cinema di Venezia. Presentato all’interno della sezione dei fuori concorso, il lungometraggio, grazie alla tematica affrontata, è stato applaudito durante tutte le proiezioni. Troverete di seguito il trailer del film in lingua originale.

Il team giornalistico del Boston Globe dimostrò, grazie alle denunce fatte dalle famiglie dei bambini abusati, che non solo settanta preti erano pedofili ma che il vescovo Bernard Law copriva i fatti commessi, trasferendo il parroco colpevole in un’altra chiesa e poi corrompendo i genitori dei ragazzini con del denaro. Il film di McCarthy è un modo di denunciare ciò che è accaduto ma anche ciò che continua ad accadere in tutti i paesi del mondo: una terribile violenza nei confronti di bambini indifesi, feriti nel corpo e nella mente.

Il regista ha voluto omaggiare anche i giornalisti, spesso pressati da forze esterne che non consentono un’adeguata e completa libertà di informazione. Il film, che uscirà in Italia il prossimo novembre, ha un cast d’eccellenza composto da Mark Ruffalo, Stanley Tucci, Rachel McAdams, Michael Keaton e Liev Schreiber.

18enne ivoriano resta in carcere

Omicidio Palagonia, convalidato fermo per Mamadou Kamara: “Indizi sussistenti”

volo low cost ottobre 2015

Voli low cost ottobre 2015: le migliori offerte per Londra, Praga e Barcellona