in

Mostra del Cinema di Venezia 71, look red carpet 30 agosto: Catherine Deneuve e Charlotte Gainsbourg, quando la classe non è acqua

Quarto giorno per la rassegna del cinema internazionale di Venezia, e quarto red carpet. Tra i film presentati oggi in concorso, oltre all’attesissimo “Manglehorn”, del regista David Gordon Green, con Al Pacino, vi era anche “3 Coeurs”, del regista e sceneggiatore francese Benoît Jacquot, pellicola attesa sì, ma non quanto le sue protagoniste, niente po’ po’ di meno che: Catherine Deneuve, la figlia Chiara Mastroianni, e Charlotte Gainsbourg. Mastroianni a parte, che brilla sicuramente per il nome, ma non molto per il look, stasera, le altre due dame hanno veramente lasciato il segno. Non cè Balti, Ferrari, Ambrosio, Barolo o Schicchitano che tenga: la classe non è acqua, (soprattutto a Venezia, che di acqua alta se ne intende), e la regina è sempre una, e di cognome fa Deneuve.

Mostra Cinema Venezia 2014 Catherine Deneuve red carpet

Un fascino regale ma discreto, l’allure inconsunto delle dive d’altri tempi, la pluripremiata attrice e icona di bellezza Catherine, ex Presidente di Giuria a Venezia 2006, ha fatto il suo ingresso in un long dress dal colore molto ’60, blu elettrico, forte e innovativo, come i miti che hanno segnato quegli anni, i Beatles ed Andy Warhol. Le maniche erano corte, tagliate trasversalmente a coprire solo le spalle. La linea era dritta. Niente drappeggi, plisse o rouges. Solo uno spicchio, che si apre dalla linea del collo e si allarga fino a scendere, e lascia intravedere un motivo geometrico romboidale nero che si staglia su un’impalpabile stoffa color carne, è il dettaglio che impreziosisce l’abito. Una finta trasparenza creata dal gioco di contrasti e sovrapposizione di materiali che caratterizza l’outfit in modo unico.

Mostra Cinema Venezia 2014 Catherine Deneuve red carpet

Al seguito della diva “senza età e senza cedimenti”, la collega Charlotte Gainsbourg, che ha optato per un abito completo, formato da un crop top a taglio a tulipano, che lasciava pudicamente scoperta un po’ di pelle, e una gonna lunga e morbida. La fantasia era la stessa sia per il top che per la gonna: un motivo floreale, un corallo o dei rami, che crescevano dal basso fino a raggiungere il busto, sui toni del rosa, sfumato arancio, su fondo nero. Niente accessori, solo una semplice clutch nera; capelli sciolti e naturali. Minimal e chic.

Foto Getty Images

 

Phoenix in un blockbuster

Joaquin Phoenix sarà “Doctor Strange”

lg flex

Qual è lo smartphone con la migliore durata della batteria? Agosto 2014