in ,

Mostra del cinema Venezia 2015 omaggia Wes Craven: proiezione notturna di Nightmare

Ieri notte la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2015 ha omaggiato il geniale Wes Craven, padre di due saghe horror che hanno ridisegnato gli incubi di mezzo mondo: Nightmare e Scream. Scomparso un paio di giorni prima dell’inizio del Festival lagunare Craven è stato ricordato con un’iniziativa che somigliava moltissimo all’incipit di uno dei suoi film. Ieri notte, alle 00:15, in Sala Darsena i veri cultori dell’horror si sono dati appuntamento per una proiezione speciale, in lingua originale, di Nightmare.

Nel cast, per restare in tema, anche un giovanissimo Johnny Depp oltre al vero idolo di tutti i giornalisti – quasi tutti figli degli anni Ottanta – Freddy Krueger. L’atmosfera in sala era davvero frizzante, un vero e proprio raduno nerd, senza offesa, si intende. Il pubblico ha colto interamente il senso di quella proiezione che intendeva omaggiare non solo Craven ma soprattutto la sua fantasia, i suoi simboli di terrore che ormai sono per lo spettatore familiari, quasi affettivi.

Giornalisti e cultori hanno applaudito frequentemente durante la proiezione, soprattutto davanti alle inquadrature che presentavano i tratti tipici per cui Nightmare è diventato famoso: lame alle unghie in primis. C’erano entusiasmo, leggerezza, nostalgia e tanto affetto anche per i mostri che hanno turbato i nostri incubi da bambini perché ora, che non fanno più paura e che il trucco è svelato, resta una forma di affettuoso ricordo per il potere che hanno avuto. Sono stati in tanti, considerando l’ora tarda, il maltempo e i ritmi serrati del Festival, a rendere questo omaggio a Wes Craven: una bella idea che ha funzionato.

auguri alessandra amoroso

Matrimonio Elisa, gli auguri di Alessandra Amoroso

federico zaccone, stylist star

Federico Zaccone, a soli 26 anni è lo stylist delle star: “Fortunato? Sì, ma anche tanta gavetta”