in ,

Mostra Real Bodies a Milano, malori dei visitatori alla vista dei cadaveri umani esposti: “Registrati già 36 casi”

Tantissime le persone colpite da malore e svenimenti davanti ai cadaveri umani esposti alla Real Bodies di Milano, la mostra dei corpi umani plastinati aperta al pubblico ormai da tre settimane nel capoluogo lombardo e visitabile fino al 29 gennaio 2017.

Gli organizzatori dell’esposizione hanno confermato i dati, raccontando di una serie di malori dei visitatori alla vista dei cadaveri (veri): sarebbero 63 gli episodi “tra malori momentanei e veri e propri svenimenti con perdita dei sensi, in poco più di tre settimane di apertura della mostra”, tali da indurre la direzione ad allestire un vero e proprio spazio adibito a infermeria dove prestare soccorso a chi accusa malessere e svenimento alla vista dei cadaveri esposti. Non solo, si starebbe addirittura pensando di dotare di defibrillatore lo “Spazio Ventura XV”, sito nel quartiere Lambrate, che da 25 giorni ospita la collezione di cadaveri umani.

Fa discutere dunque una delle mostre di maggior successo mondiale e “adatta a tutti”, a detta del dottor Antonello Cirnelli, medico legale curatore scientifico dei contenuti di Real Bodie. Perché allora queste reazioni in chi guarda? “C’è una percentuale di persone impressionabili” – ha spiegato il promoter della società Venice Exhibition, cui fa capo la mostra – “lo avevamo già riscontrato a Lisbona dove registrammo 220 mila ingressi in 5 mesi di apertura, e ora si sta verificando anche a Milano. Buona parte dei visitatori che hanno accusato mancamenti, comprendendo anche cali di pressione e vertigini, sono maggiorenni, molti sono maschi fra i 20 e i 35 anni”.

smartphone

I 5 migliori smartphone economici sotto i 200 euro di ottobre 2016: Huawei P8 Lite, Samsung Galaxy J3, Sony Xperia E5, LG G4 Stylus, Nokia Lumia 650

sindrome rembrandt soluzione

Sindrome di Rembrandt, sempre più italiani colpiti: ecco la soluzione per combattere le fastidiose macchie rosse