in ,

Mostre: in Francia l’esposizione di opere napoletane, ma Napoli se ne disinteressa

Sbarca in Francia, a Montpellier, la mostra dell’arte napoletana del Seicento, intitolata “L’âge d’or de la peinture à Naples. De Ribera à Giordano” in programma fino all’11 ottobre. Ma la notizia più incredibile è che l’esposizione, le cui opere (non tutte) provengono da collezioni italiane, doveva essere allestita a Napoli. In realtà la città, per insufficienza di fondi, si è letteralmente disinteressata dell’evento artistico, lasciando scappare questa occasione. Lo riporta in un articolo la giornalista Natascia Festa, del Corriere del Mezzogiorno.

La mostra, curata da Michel Hilaire e Nicola Spinosa che hanno collaborato con l’Institut National d’Histoire de l’Art el’Institut du Patrimoine à Paris, è il risultato di 25 anni di ricerche, grazie alle quali sono state rinvenute 85 opere provenienti da collezioni europee e nordamericane. Tra loro, anche i lavori di Luca Giordano, pittore irpino, esposte per la prima volta all’interno di un museo così importante.

Le opere, dunque, appartengono alle istituzioni napoletane, che le hanno concesse in prestito, ma non sono tra le organizzatrici dell’evento francese. “Qui in Francia c’è un grande entusiasmo intorno all’evento, recensito da Le Figaro, Le Monde e Liberation, ma sono molto deluso dallo scarso interesse mostrato dagli italiani e dai napoletani in primis”, ha dichiarato al Corriere del Mezzogiorno Gennaro Toscano , ex soprintendente dei beni artistici e storici di Napoli. Per la Francia sarà un grande vanto, per l’Italia un gran rimpianto.

transessuale casa bianca

Usa, rivoluzione alla Casa Bianca: primo transessuale assunto, Hillary Clinton nel mirino

Bonus assunzioni Sud 2017 come fare domanda all'ops

Riforma pensioni 2015 news: pensione anticipata con Quota 96 o 80 attendendo Opzione Donna, Quota 41 e settima salvaguardia