in ,

Mostre Genova Estate 2016: al Palazzo Ducale esposti i quaderni di Gramsci

L’estate delle mostre di Genova si apre con l’esposizione dei quaderni di Gramsci e gli echi di Guttuso al Palazzo Ducale: sarà una mostra innovativa che, nonostante le precauzioni per la conservazione, permetterà al pubblico di sfogliare i diari di Antonio Gramsci.

“Gramsci, i diari dal carcere ed echi in Guttuso”, questo il nome della mostra che da oggi permetterà al pubblico di ammirare gli originali dei quaderni gramsciani collocati in apposite teche in grado di garantire il rispetto dei parametri relativi a temperatura, grado di umidità ed esposizione alla luce stabiliti dall’Istituto Centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario. La mostra, aperta oggi al Palazzo Ducale di Genova, metterà quindi a disposizione due schermi touch screen che permetteranno la visualizzazione dell’intero contenuto dei diari ad alta risoluzione e accompagnato da immagini e informazioni aggiuntive.

I quaderni di Gramsci raccontano del periodo che Gramsci passò in carcere dopo l’arresto avvenuto l’8 novembre 1926: detenuto a Turi, iniziò a scrivere note di vario argomento dedicando al contempo quattro quaderni ad “esercizi di traduzione” dal tedesco, dal russo e dall’inglese e, dall’aprile del ‘32, avviò la stesura dei “quaderni speciali” ovvero “La filosofia di Benedetto Croce”, “Il Risorgimento italiano”, “Noterelle sulla politica del Machiavelli”, “Americanismo e fordismi che furono pubblicati da Togliatti tra il ‘48 e il ’51”. Il percorso espositivo si concluderà con due opere di Renato Guttuso. La mostra rimarrà aperta sino all’11 Settembre 2016, per tutte le info www.palazzoducale.genova.it.

Ferragosto 2016 vacanze low cost

Ferragosto 2016 low cost: ecco dove andare in Italia per spendere poco e divertirsi

padre gratien battesimo

Guerrina Piscaglia, riprese ricerche corpo: cani da cadavere nei luoghi di padre Gratien