in ,

Mostre Milano Ottobre 2016, Palazzo Reale: Rubens e la nascita del Barocco

Tra le mostre in arrivo a Milano in questo Ottobre 2016, aprirà a breve a Palazzo Reale “Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco”: dal 26 Ottobre sino al 26 Febbraio 2017, l’esposizione racconterà l’influenza del pittore fiammingo sulla nascita del Barocco, mettendo in evidenza il rapporto dell’artista con i grandi dell’arte classica italiana.

“Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco”, questo il titolo della grande mostra d’autunno del Palazzo Reale di Milano: patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo è promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e Civita Mostre, la mostra metterà in luce quello che è il Rubens “pittore italiano“. Leit motiv dell’esposizione è proprio il rapporto tra Rubens e l’Italia, la sua influenza nella nascita del Barocco ma anche il legame tra l’artista fiammingo e i grandi dell’arte italiana, da Tintoretto a Correggio. Ma perchè Rubens è stato definito “un pittore italiano” dallo storico dell’arte Bernard Berenson? Questa definizione nasce dalle esperienze avute dal pittore fiammingo che ha trascorso gli anni dal 1600 al 1608 nella nostra Penisola: nonostante abbia soggiornato per lo più a Roma, dove è venuto in contatto con il Bernini, sono innegabili i saldi legami tra Rubens e città quali Venezia, Genova o Mantova. Partendo dalle esperienze italiane dell’autore, la mostra analizzerà quindi le influenze sui grandi pittori del Barocco italiano quali Pietro da Cortona, Bernini, Lanfranco, fino a Luca Giordano.

Per rendere chiaro e lineare il tema trattato, il percorso espositivo è stato curato da un prestigioso comitato scientifico internazionale che ha selezionato un gruppo di opere assolutamente esemplificativo di questi temi, con confronti il più possibile evidenti tra dipinti di Rubens, sculture antiche, opere di alcuni grandi protagonisti del Cinquecento e di artisti barocchi: il pubblico potrà quindi ammirare un corpus di oltre 75 opere, di cui 40 del grande maestro fiammingo, riunito grazie a prestigiosi prestiti internazionali da alcune delle più grandi collezioni del mondo.

Foto: Pietro Paolo Rubens, La scoperta di Erittonio fanciullo
1615 – 1616 – Olio su Tela – 243,5 x 345,5 cm.
Vienna, Palazzo Liechtenstein – The Princely Collections

Dimissioni telematiche 2016

Dimissioni telematiche all’Inps 2016: come fare dopo la sospensione temporanea del servizio

dibattito trump vs hillary

Donald Trump, il mondo del cinema contro di lui: da De Niro a Schwarzenegger