in ,

Mostre Milano, a Palazzo Reale arriva “Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone che ha conquistato l’Occidente”

Nel ricco programma di mostre di Milano in questo 2016, si è aperta ieri a Palazzo Reale l’esposizione “Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone che ha conquistato l’Occidente”: tre grandi maestri per oltre 200 opere che raccontano il Mondo Fluttuante.

“Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone che ha conquistato l’Occidente”, questo il nome della mostra che ha aperto ieri e sarà visitabile sino 29 Gennaio 2017 al Palazzo Reale di Milano: nelle sale del palazzo milanese della cultura saranno esposte oltre 200 opere degli autori Hokusai, Hirosige e Utamaro racconteranno l’ukiyo-e, quel mondo fluttuante contrapposta all‘etica del samurai e dedita al godimento di ogni singolo momento, al piacere e al divertimento in ogni sua forma. Ciò che mettere in luce la mostra, quindi, saranno le peculiarità tecniche, l’abilità e l’eccentricità dei singoli artisti ma anche il mercato dell’immagine dell’epoca che richiedeva di trattare soggetti precisi, luoghi e volti ben noti al pubblico, temi e personaggi alla moda.

Le radici dell’ukiyo-e, il Mondo Fluttuante, è da cercarsi nel Novecento e nel periodo dell’urbanizzazione: queste opere, per lo più stampe, erano pensate per essere un’arte “di massa”, creata per tutti coloro che non potevano permettersi dipinti più costosi. Nate inizialmente come parti di libri illustrati ispirati a storie e tradizioni giapponesi, divennero poi una vera e propria forma d’arte grazie ad Hokusai, Hirosige e Utamaro che – prendendo spunto dall’arte europea – adottarono nuove tecniche e introdussero nuove tematiche. Per tutte le info, www.palazzorealemilano.it.

Credit:

Katsushika Hokusai – La grande onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji (1830-1832 circa)

Silografia policroma, 25,9 x 38,5 cm – Honolulu Museum of Art

Adam Levine moglie, Behati Prinsloo ha partorito: il frontman dei Maroon 5 è papà

Cherry Season, Ayaz e Oyku in Italia: ecco le ultimissime