in ,

Mostro Tully, risolto il mistero della terrificante creatura

Ha un corpo oblungo, molti denti e gli occhi sono posizionati sopra al corpo. La terrificante creatura fu scoperta 58 anni fa, ma solo adesso agli scienziati è riuscito darle un’identità. L’essere marino è stato infatti identificato e catalogato. Il mostro Tully, la creatura è stata ribattezzata così, si presume abbia abitato le acque costiere fangose, ​​in quello che oggi è conosciuto come Grundy County, Illinois. L’epoca a cui fa riferimento è circa 300 milioni di anni fa.

Una scoperta dettata dalla perseveranza. Il paleontologo autore della ricerca è Victoria McCoy. Grazie all’assistenza della Yale University, la donna è riuscita a risalire alle caratteristiche della strana creatura marina. “Mi ha sempre incuriosito il mistero di questo strano animale. Con tutti i fossili eccezionali che abbiamo scoperto, questo è senza dubbio il più affascinante e ricavare la sua perfetta fisionomia proprio dal fossile, è stata per me una grandissima soddisfazione”, così Victoria in un’intervista al Daily Mail.

Il Mostro Tully ha una storia condita da qualche passo falso. Infatti in principio di pensava fosse appartenente alla famiglia dei calamari. Alcuni pensavano si trattasse del “pesce che uccise il re“. La leggenda narra infatti che Enrico I d’Inghilterra, noto per la sua lussuria, sia morto per una dose eccessiva di questo pesce. L’essere era comune nei corsi d’acqua d’Inghilterra, ma sembrava essere scomparso circa 200 anni fa. L’inquinamento della rivoluzione industriale avrebbe agito da killer per la creatura. Oggi il mostro Tulley ha fatto la sua ricomparsa. Sono numerosi gli avvistamenti nell’Ouse, nel Trent e nel Durham.

i purets chi sono

Chi sono i ‘purets’, il movimento dei casti che fa discutere: “Noi illibati fino al matrimonio”

malware

AceDeceiver, il nuovo malware di iPhone: come evitare l’infezione su iOS