in

Moto GP 2016, cambiano le penalità: via la regola che punì lo scontro Rossi-Marquez

Il finale di stagione del mondiale di Moto GP dello scorso anno è stato segnato dallo scontro Rossi-Marquez avvenuto sul circuito di Sepang: se non ci fosse stato quell’episodio Valentino non sarebbe dovuto partire in fondo alla griglia e chissà come sarebbe finito il campionato. Da oggi però una penalità del genere non potrà mai più essere inflitta visto che sono state modificate alcune regole, in particolare quelle riguardanti le partenze dal fondo dello schieramento.

La Fim infatti ha deciso di cambiare il sistema delle penalità per i piloti di Moto GP: si continueranno ad infliggere punti per le infrazioni commesse durante l’anno, per un massimo di 10 punti; una volta raggiunta questa soglia, il pilota non potrà partecipare alla gara successiva. Una squalifica non da poco, senza dubbio più pesante di quelle comminate in precedenza.

Scompare dunque la formula relativa alla partenza dal fondo della griglia oppure dalla pit-lane nel caso in cui un pilota raggiungesse rispettivamente 4 e 7 punti sulla patente a causa delle infrazioni; la grande rimonta, seppur inutile, a Valencia non sarebbe nemmeno andata in scena se il cambio di regolamento fosse stato fatto prima.

celiachia, celiachia sintomi, celiachia diagnosi, celiachia esami, celiachia test, come sapere se si è celiaci, come capire se si è celiaci, prove per celiachia, test per celiachia, disturbi della celiachia,

Celiachia: sintomi e disturbi per riconoscerla

The Voice 2016, Manuel Aspidi supera le blind: da Amici a Raffaella Carrà