in

Moto GP, Jerez: Marquez c’è, Pedrosa no

Marquez ce la fa per il GP di Spagna, mentre Pedrosa è costretto a rimandare il rientro. Una buona ed una cattiva notizia, quindi, per la Honda, in vista del gran premio di Jerez di domenica tre maggio, prima tappa europea del mondiale. La Honda ha sperato fino all’ultimo di riabbracciare Dani Pedrosa nel suo GP di casa, ma il pilota spagnolo non è ancora al meglio dopo l’operazione al braccio per la sindrome compartimentale e rientrerà al GP di Le Mans del 17 maggio. Al suo posto ancora il collaudatore Hiroshi Aoyama, che lo sostituirà per la terza gara di fila. La casa giapponese non dovrebbe subire ulteriori scossoni nella sua formazione titolare, perché Marc Marquez, operato lo scorso sabato per la rottura del mignolo della mano sinistra mentre si stava allenando nel dirt track, dovrebbe essere regolarmente sul sellino della sua RC213V a Jerez.

Marquez, infatti, ha superato positivamente una visita di controllo al dito. Ecco le parole del campione del mondo: “Nel pomeriggio di martedì ho superato un altro esame con il dottor Mir, che ha detto che la ferita sta guarendo bene ed è a posto. Ha tolto il gesso che aveva messo e ho iniziato a fare un po’ di fisioterapia, con alcuni movimenti attivi e passivi. Il mio dito sarà controllato a Jerez dopo ogni sessione e le bende saranno cambiate. Sono molto motivato per questo GP perché è il primo dell’anno in Spagna, ci sono i miei tifosi e ho dei bei ricordi. È un peccato per l’infortunio, ma spero che non influenzi troppo la gara e che io possa ottenere un grande risultato”.

Niente rientro, invece, per Pedrosa. Queste le sue parole: “Ciao a tutti!  Volevo darvi una buona notizia, ma purtroppo non posso, perché a Jerez io non ci sarò. Ieri ho provato ad andare in supermotard per controllare il mio braccio e anche se in un primo momento sembrava a posto, dopo la corsa il mio avambraccio ancora non era al 100%. So che se faccio tutta la gara nel fine settimana sarà molto peggio, e l’ultima cosa che voglio è di creare un altro grande problema. È stata quindi una decisione molto difficile, ma penso che la cosa migliore sia di aspettare ancora un po’, andare avanti con la riabilitazione e tornare a Le Mans. Ringrazio la squadra, che mi manca molto, e tutti i miei fan che mi sostengono in questo momento: il vostro supporto è sempre apprezzato, ma nei momenti difficili apprezzi veramente tutto quello che fate per me.   Non vedo l’ora di essere con la squadra di nuovo. Vi aggiornerò la prossima settimana”.

Expo 2015 Milano

Offerte di lavoro Expo 2015: ecco tutte le posizioni ancora disponibili

Belen Rodriguez gossip

Belén Rodriguez gossip presunto flop: lo sfogo al veleno su Facebook