in

Moto Gp, Lorenzo alla Ducati è una possibilità concreta

Nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’ingegnere della Ducati Corse, Gigi Dall’Igna, ha toccato diversi argomenti molto interessanti. Quello che fa più scalpore è, senz’altro, la possibilità che Jorge Lorenzo possa approdare in Ducati la prossima stagione. Il campione del mondo della Moto Gp sembra essere stanco della Yamaha e di Valentino Rossi (che nel frattempo ha rinnovato per altri due anni con la casa giapponese) e pare abbia voglia di cambiare aria.

Proprio le parole di Rossi rilasciate nei giorni scorsi (“Per cambiare e andare in Ducati ci vogliono le palle”) nei confronti di Lorenzo hanno aperto lo scenario di una possibile offerta della Ducati al maiorchino. Ma Dall’Igna ci tiene a chiarire questo aspetto: “Per questa stagione il nostro obiettivo è vincere con Iannone e Dovizioso, più avanti si potrà parlare dei contratti. E’ normale che piloti come Lorenzo e Marquez che vanno in scadenza interessano a tutti.” E in risposta a Valentino Rossi: “La Ducati negli ultimi anni ha fatto grandi progressi tecnici e organizzativi, ora siamo pronti a fare qualcosa di bello.”

Ovviamente, l’ingegnere della Ducati non avrebbe potuto evitare una domanda su Casey Stoner, molto vicino a correre il secondo appuntamento della MotoGp al posto dell’infortunato Danilo Petrucci: “Stoner non è fisicamente in grado di affrontare una gara, figurarsi due consecutive come Argentina e Austin. Era da sei mesi che non saliva su una moto, senza dimenticare i suoi problemi fisici. Per il momento Stoner è solo un collaudatore, da metà stagione potremo riparlarne.”

MONTEVERDE AUTO SULLA FOLLA

Brindisi: muore a 27 anni dopo iniezione lombare, indagati 18 medici

Tartarughe Ninja Fuori dall’ombra trailer: il remake delle tartarughe più amate degli anni ’90, la data di uscita