in

Moto Gp, Lorenzo passa alla Ducati, riuscirà a battere Valentino Rossi?

Dalla prossima stagione Jorge Lorenzo sarà il nuovo pilota Ducati. La notizia era nell’aria da parecchio tempo, ma l’ufficialità è arrivata soltanto oggi con l’annuncio della separazione tra Lorenzo e la Yamaha. Il pilota maiorchino si trova in Yamaha dal 2008, tempo in cui è riuscito a vincere tre mondiali e a mettere insieme quarantuno vittorie. Passera in Ducati per riuscire in quella impresa in cui Valentino Rossi aveva fallito.

Certo è che la Ducati di Lorenzo sarà molto diversa da quella che fu di Valentino. Infatti, il Dottore ereditò una moto (la Gp 11) che solo Stoner era in grado di controllare. Ancora più certo è che al Dottore andrebbe difficilmente giù se Lorenzo dovesse riuscire a vincere un Mondiale di Moto Gp, quando riuscì soltanto a collezionare tre podi. Si apre dunque una nuova era per la casa di Borgo Panigale, in astinenza da vittorie dal lontano 2010, quando Stoner mise la sua Ducati davanti a tutti nel Gp d’Australia.

Quel che ha convinto un campione del Mondo come Jorge Lorenzo ad accogliere un progetto ambizioso come quello Ducati è stato il fatto che a proporlo è stato un uomo importante nella carriera del 99, si tratta di Gigi Dall’Igna; i due avevano già lavorato (e vinto) insieme ai tempi dell’Aprilia 250. Decisivi, a convincere Lorenzo, anche i 25 milioni che finiranno sul suo conto in banca nelle prossime due stagioni.

roberta ragusa news

Roberta Ragusa news, lettera anonima segnala dov’è il corpo: “Cercate lì”

caso ceste news processo appello

Elena Ceste, la giornalista aggredita da Buoninconti: “Era fuori di sé, voleva colpirmi il viso”