in

Moto Gp Sachsering, Valentino Rossi news: “Non me la sentivo di cambiare prima”

Marc Marquez 170 punti, Jorge Lorenzo 122, Valentino Rossi 111. La classifica al termine del Gp di Sachsering, nono appuntamento del mondiale Moto Gp e ultima gara prima delle vacanze, parla chiaro. Un ottavo posto per Valentino Rossi che lascia parecchio l’amaro in bocca; come successo ad Assen è stata decisiva la strategia. Ancora una volta, proprio come in Olanda, sono Marquez e la Honda ad avere la meglio sotto la pioggia. Dopo il dritto in curva 8, Marquez decide di andare ai box a montare le intermedie. La scelta funziona e recupera quasi 6″ al giro ai piloti di testa.

=> LEGGI LA SINTESI DEL GP DEL SACHSERING

Davanti Rossi, Dovizioso, Barbera Crutchlow ritardano l’ingresso ai box e lo fanno soltanto quando mancano otto giri all’arrivo, dopo che varie volte soprattutto Valentino era stato sollecitato al cambio moto dai box. Marquez vola e va a vincere per la settima volta consecutiva in carriera al Sachsering. Ancora un problema di ripartenza, però, per Valentino Rossi che a differenza di Dovizioso e Crutchlow (3° e 2° all’arrivo) non è riuscito a risalire oltre l’ottavo posto.

“Forse sarei potuto rientrare due giri prima, ma col senno di poi penso che non sarei andato oltre la sesta posizione – ammette Valentino Rossiil punto dolente è che sono ripartito troppo piano. Facevo molta fatica a mandare le gomme in temperature. Peccato, sull’asciutto eravamo molto competitivi e sul bagnato abbiamo rischiato di vincere, ma così facevamo tanta fatica. Infine, Valentino Rossi conclude così: “Dal box mi chiamano se qualcuno ha le gomme slick. Ma sulla moto ci sono io e decido se rientrare o meno. Penso che la gara si sia decisa prima, quando Marquez ha tentato il tutto per tutto dopo aver commesso un errore.

Smartphone a letto causa cecita temporanea

Smartphone e problemi di cecità, a letto potrebbe risultare dannoso

giallo tre cadaveri in germania

Usa, nuova sparatoria contro la polizia: morti 3 agenti, un killer ucciso e altri 2 in fuga