in

Moto Gp Valentino Rossi news: “Lorenzo e Marquez sono dei ladri”

Archiviato il Gran Premio di Aragon (leggi qui la sintesi) e un’altra stagione che sembra quasi andati in cascina (mancano 4 gare e Marquez ha 52 punti di vantaggio su Valentino Rossi, con 100 punti a disposizione dei piloti) non si placano le polemiche tra i big three della Moto Gp, ossia Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Dopo la provocazione di Lorenzo a Rossi, lanciata tramite un tweet, è arrivata un’intervista di Valentino Rossi al canale brittanico Bt Sports, che sicuramente farà discutere gli appassionati della Moto Gp.

“E’ chiaro che Lorenzo e Marquez mi hanno rubato il titolo la scorsa stagione, e lo hanno fatto anche in maniera molto sporca” le parole di un Valentino Rossi che ancora mastica amaro dopo la grande delusione dell’anno passato. “Nessuno si sarebbe mai aspettato che loro due si sarebbero comportati in qualche modo. Solitamente quando uno raggiunge i 320 punti, come ho fatto io, vince il titolo, ma quella volta è andata diversamente.” Contatti al limite del regolamento, parole grosse e offensive, accordi vociferati hanno fatto sempre pensare male Valentino Rossi e i suoi tifosi, che ora si troveranno a fronteggiare un’altra delusione per un titolo oramai quasi fuggito.

Il bersaglio delle parole di Rossi è chiaramente Marc Marquez, nonostante sembrava ci fosse una distensione dei rapporti dopo la stretta di mano in Catalogna. “Prima delle ultime tre gare, Lorenzo meritava il titolo. Ma poi quello che è successo nei 3 gran Premi successivo penso abbia fatto perdere valore a quel titolo. Inizialmente ero molto arrabbiato, ma ora ho imparato a trasformare tutto in energia positiva.” Un Valentino Rossi che, nei giorni scorsi, aveva anche annunciato di voler continuare a correre almeno fino a 40 anni.

aggiornamento pokemon go news

Pokémon Go trucchi Android e iOS: geolocalizzazione e Pokémon, catturare in città e sulla mappa

padre gratien processo appello news

Guerrina Piscaglia news processo: padre Gratien rischia la condanna all’ergastolo?