in

MotoGp, Argentina: Aleix Espargaró sulla Suzuki davanti a tutti, Rossi solo nono

Aleix Espargaró è il protagonista assoluto del venerdì in Argentina. Nel terzo appuntamento stagionale della MotoGP, la Suzuki si è così portata a casa la soddisfazione di stare davanti a tutti, nell’anno del rientro nella massima competizione su due ruote. Sul circuito di Termas de Rio Hondo lo spagnolo della Suzuki, dopo aver chiuso in testa la prima sessione di prove, vince anche le seconde libere col tempo di 1’38″776, l’unico a scendere sotto il muto del 1’39”. La moto giapponese è stata la migliore a interpretare le condizioni difficili della pista argentina, con un asfalto che offre pochissima aderenza e distrugge rapidamente le gomme. Marc Marquez ha fatto segnare il terzo tempo e queste sono state le sue dichiarazioni a proposito del maggiore dei fratelli Espargarò e della Suzuki :«Sarà un avversario per la pole position. L’aderenza cambierà nel corso delle sessioni e bisognerà essere bravi ad adattare la moto, però mi trovo già bene». 

Quindi Suzuki sugli scudi e Marquez sempre davanti, ma le Ducati sono ancora una volta pronte all’attacco. Il migliore è stato Andrea Iannone, vittima di un guasto tecnico nelle prime prove, in seconda posizione. L’italiano sembra fiducioso per la gara di domani: “E’ stata una giornata utile per lavorare sulla moto, sono contento anche se dobbiamo ancora migliorare per potere lottare con i primi. Abbiamo margine, non sono preoccupato”. Poco più indietro, in quinta posizione alle spalle di Crutchlow, Dovizioso, anche lui estremamente ottimista per il proseguo del weekend: “L’anno scorso avevo faticato mentre con la GP15 sono riuscito a essere veloce. Ora dobbiamo trovare un po’ di costanza in più, limitando il pattinamento delle gomme”.

Più indietro le Yamaha. Valentino Rossi non è riuscito ad andare oltre alla nona casella, mentre il compagno di squadra Lorenzo è sesto: “La posizione non è buona ma le prime sensazioni in sella lo sono –ha dichiarato il pilota spagnolo -. L’importante sarà riuscire a scegliere la gomma giusta per la gara e lavorare sulla Yamaha per migliorare bilanciamento e assetto”.

startup italia

MakeMeApp la startup innovativa d’Italia per lo StarTau di Tel Aviv

Roma-Atalanta 2015: probabili formazioni e ultime news