in

MotoGp, Argentina: capolavoro Rossi, Marquez cade e Dovizioso 2°

Valentino Rossi vince il gran premio di Argentina e rafforza il suo primato in classica. L’assalto di Marquez al trono di Rossi sfuma dopo una battaglia durissima tra i due, finita con il successo numero 110 in carriera per Valentino e la caduta di Marquez. Il campione del mondo in carica è finito a terra dopo un corpo a corpo molto duro; la manovra inizialmente è finita sotto investigazione, ma poi è stata derubricata. Insomma, un’altra perla del numero 46 della Yamaha, che continua ad aggiungere giornate indimenticabili alla sua carriera infinita. Dietro Valentino, Dovizioso sulla sua Ducati e poi Crutchlow, che all’ultima curva ha sorpassato Iannone. Rossi sempre più primo a 66 punti, Dovizioso a 60. Marquez resta ancorato a quota 36. Termas de Rio Hondo
Rossi è stato autore di un autentico capolavoro a Termas de Rio Hondo. Il pesarese ha compiuto una rimonta fenomenale, come tante volte gli è capitato:  da 8° in griglia – la stessa posizione da cui era partito nei suoi ultimi due successi, in Qatar e Phillip Island– Valentino è risalito con il temperamento che ne ha sempre contraddistinto la carriera. Si è liberato di tutti gli avversari trovati sulla via fino a mettere nel mirino il rivale numero 1, il campione del mondo: Marquez.
A metà gara lo spagnolo ha 4″1 di vantaggio, che piano piano Valentino inizia a rosicchiare, con la Ducati di Dovizioso in scia. A 10 giri dalla fine il distacco è di 3″1,  a 7 è di 2″3, a 4 di 1″1, a 3 il duello è diretto, un testa a testa. A questo punto il forcing di Rossi è diventato feroce, forte della scelta della gomma dura, che gli dà più chance alla distanza. A due giri dal termine ecco il fattaccio: Rossi forza e passa, Marquez tenta di resistere e i due entrano in contatto. Lo spagnolo finisce per terra e Valentino si invola verso la vittoria.

Sky TV

Abbonamenti Sky + Telecom: nasce la pay tv via fibra

Basket

Basket Serie A, 27esima giornata: risultati finali e classifica aggiornata