in

MotoGp: Pedrosa, le prime parole dopo l’operazione

Dani Pedrosa è tornato a parlare dopo l’ intervento all’avambraccio destro di qualche giorno fa. Il pilota spagnolo è stato costretto a ricorrere all’operazione per cercare di eliminare quei dolori che lo tormentano da più di un anno e ora dovrà restare fermo per un periodo che va dalle 4 alle 6 settimane. Pedrosa salterà sicuramente i due gran premi di Austin e Termas de Rio Hondo e resta in forse anche per la gara di casa sua, Jerez de la Frontera.

Ecco il messaggio di Pedrosa sul blog del sito del team: “Vorrei iniziare questo post ringraziando tutti coloro che mi hanno sostenuto in questi giorni. Ho ricevuto davvero tanto affetto e sto rileggendo tutti i vostri messaggi. Voglio che sappiate che vi sono grato dal profondo del cuore per tutto questo incoraggiamento. La scorsa settimana ho dovuto prendere una decisione molto difficile e, alla fine, ho pensato che fosse meglio sottopormi all’operazione. Fortunatamente, l’intervento è andato bene ed ora mi devo riposare e sottopormi ai check-up necessari. Spero di avere un buon recupero, ma vi terrò aggiornati”.

Pedrosa sarà sostituito dal collaudatore giapponese Hiroshi Aoyama, nonostante Stoner in persona si sia fatto avanti per prendere il suo posto. La Honda ha preferito non dare la moto al pilota australiano, per evitare di mettere ancora più pressione addosso a Marquez dopo il quinto posto in Qatar. Il campione del mondo non ha cominciato bene la stagione, ma può comunque consolarsi con il record assoluto di velocità per la MotoGp. In Qatar, infatti, l’iridato della Honda alla fine del lungo rettilineo ha raggiunto la velocità di 350.5 km/h, soffiando il primato ad Andrea Iannone, che al Mugello sulla Ducati Pramac aveva raggiunto i 349.6 km/h.

 

Uomini e Donne trono classico: Pasqua nello stesso locale, guai in vista per Gianluca e Valentina?

la prova del cuoco ricette

Cioccolato: 5 alibi per mangiarlo senza sensi di colpa